Brindisi è sommersa dai rifiuti: la città nel caos

Eleonora Gitto

Brindisi è sommersa dai rifiuti: la città nel caos.

Spiegano alcuni cittadini di Via Materdomini, esasperati dalla condizione nella quale si trova la loro zona: “Il problema principale è la raccolta che non funziona, per non parlare della sporcizia di tutto il quartiere. Tra l’altro, Via Materdomini la sera resta al buio ormai da diverse settimane”.

I cittadini hanno denunziato inoltre la presenza di molti topi nei terreni incolti appartenenti ai privati, con tutta probabilità attratti dalla spazzatura abbandonata e da quella lasciata in prossimità delle case in attesa della raccolta che non arriva.

Ferve intanto il dibattito politico in Municipio fra chi vorrebbe semplicemente che si potenziasse il servizio risolvendo i problemi di organici, ma anche di organizzazione dello stesso, e chi invece vorrebbe la esternalizzazione del medesimo con una nuova società.

Sembrerebbe, infatti, farsi largo, sia nella maggioranza sia nell’opposizione, l’idea di una nuova società in house che gestisca il servizio per conto del Comune.

C’è su questo il parere favorevole del segretariato generale del Comune.

E l’idea non è osteggiata nemmeno da Movimento 5 Stelle, il quale, per bocca del Capogruppo Stefano Alparone, ha affermato: “In questo modo credo che si risolverebbero tantissimi problemi”.

Next Post

Pinterest, arriva Lens: lo Shazam che riconosce gli oggetti

Pinterest hanno appena lanciato Lens, lo Shazam che riconosce gli oggetti per poi segnalare tutti gli elementi a questi correlati. Ecco uno strumento che farà la felicità di quanti amano fare acquisti online. Lo strumento funziona allo stesso modo di Shazam. La differenza? Mentre Shazam utilizza il microfono incorporato nel telefono cellulare […]
Pinterest, arriva Lens: lo Shazam che riconosce gli oggetti