California, le vittime ormai sono oltre trenta

Da giorni ormai il fuoco divampa in California e il numero delle vittime continua a crescere vertiginosamente: intere cittadine sono state cancellate completamente dal foco, quartieri, abitazioni, auto, attività commerciali sono stati avvolti dalle fiamme che i vigili del fuoco, al lavoro senza sosta, non riescono a domare.

Dai media è stato già definito come l’incendio “più distruttivo della storia della California”: i dispersi sono 228 , le vittime sono ormai trentuno, mentre più di 300mila persone sono state fatte evacuare dalle proprie abitazioni.

Nella regione della Sierra Nevada regna ancora il caos: la devastazione è indescrivibile, con la cittadina di Paradise, 27mila abitanti, letteralmente spazzata via dalle fiamme. Ad oggi, solo il 25% del rogo denominato Camp Fire è stato contenuto, mentre oltre 7mila case sono andate distrutte.

Le autorità stimano che ci vorranno in totale tre settimane per portare sotto controllo completamente le fiamme nella zona.

Next Post

Modena, bimba di 5 anni investita dinanzi alla Chiesa

Una mattinata serena, una passeggiata assieme alla mamma, la messa e poi probabilmente un pranzo col resto della famiglia: ed invece la vita di una bimba di soli 5 anni si è arrestata all’improvviso. La tragedia a Modena: nella mattinata di ieri, intorno alle 13, Rebecca Amadou, bimba nata in […]