Candeggina, ecco come sostituirla con prodotti naturali

Redazione

Tutti noi abbiamo senza dubbio in casa qualche flacone di candeggina, e d’altronde questo prodotto si adatta agli usi più svariati, essendo un ottimo alleato per smacchiare, per igienizzare, per disincrostare.

Eppure allo stesso tempo ha un grande impatto sull’ambiente, ed anche respirare le sue esalazioni non è certo un toccasana per noi, senza contare che , se non risciacquati bene, sono molto fastidiosi anche i residui lasciati sugli indumenti lavati.

Ed allora perché non pensare di sostituire questo prodotto con altri più naturali ed anche ecosostenibili?

Partiamo dal bucato: la stessa azione sbiancante ed igienizzante la dà anche il bicarbonato di sodio: basta aggiungere una mezza tazza al bucato per averlo più pulito, e se si vuole aumentare l’azione igienizzante anche mezza tazza di succo di limone e 10 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Proprio gli oli essenziali sono ottimi alleati nell’igienizzare la casa, sempre in sostituzione della candeggina.

E per combattere anche gli odori sgradevoli e persistenti non c’è niente di meglio dell’aceto, che tra l’altro è consigliato per tutti le superfici ma anche per la pulizia dei pavimenti e per il bucato.

Per le macchie persistenti si può ricorrere anche all’amido di mais (maizena): un ingrediente questo molto utilizzato in cucina, ma dalle incredibilità proprietà anche per le pulizie di casa.

Next Post

Roma, due primi al ristorante costano oltre 400 euro

Certamente sarà stata cucina gourmet ed i piatti saranno stati più elaborati di quelli preparati da ognuno di noi nelle nostre cucine, o quantomeno lo si spera, ma dov’è la linea tra giusto compenso per un ristoratore e la vera e propria truffa? La domanda è lecita, soprattutto dinanzi alla […]