Cane dipinto come una tigre fa indignare il web

Redazione

Le autorità e gli amanti degli animali in Malesia sono indignati per il ritrovamento di un cane dipinto di arancione e nero per assomigliare ad una tigre. La Malaysian Animal Association ha condiviso le immagini del cane su Facebook, che hanno provocato uno sfogo di rabbia e la richiesta di arresto per chi aveva commesso tale azione. 

Il gruppo per i diritti degli animali ha fatto appello per ulteriori informazioni sull’incidente nel tentativo di rintracciare i responsabili.

Tingere la pelliccia degli animali è una pratica che ha suscitato critiche anche in passato. Coloro che si oppongono sostengono che le vernici utilizzate sugli animali possono essere tossiche e potenzialmente dannose.

Aiuta Animal Malaysia a identificare il luogo ea chi appartiene questo animale“, ha scritto il gruppo per i diritti degli animali condividendo quattro foto del cane. Le foto mostrano il cane che vaga per le strade di una città non identificata, la sua pelliccia dipinta di un arancione brillante con strisce nere. 

https://www.facebook.com/animalmalaysia/posts/1348819721991891

Il gruppo ha anche promesso una “ricompensa” per chiunque potesse offrire informazioni. 

Le foto del cane sono diventate virali sui social media, raccogliendo più di 3.000 “condivisioni” solo su Facebook.

Mentre alcuni erano divertiti dalla “mini-tigre”, altri chiedevano che fosse intrapresa un’azione rigorosa contro coloro che l’avevano dipinta.

Non è divertente, questo è un abuso sugli animali“, ha scritto una persona nella sezione commenti.

Next Post

TR-3B: Mistero su una navicella delle forza armate statunitense

Mistero su una navicella triangolare appartenente alle forze armate statunitensi. I teorici della cospirazione sono convinti che lo strano filmato, apparso in rete, dimostri che il famigerato aereo spia TR-3B esiste, con alcuni che affermano che il governo degli Stati Uniti “lo riconoscerà presto“. Sono emersi filmati e immagini incredibili […]
Mistero su una navicella delle forza armate statunitense