C’è davvero una seconda Terra nello spazio, la nuova scoperta

Redazione

Secondo un nuovo studio, gli astronomi hanno scoperto un pianeta quasi delle stesse dimensioni della Terra in orbita nella zona abitabile della sua stella, dove sulla sua superficie potrebbe esistere acqua liquida.

una seconda Terra nello spazio la nuova scoperta
foto@depositphotos.com

Una seconda Terra esiste

La presenza di acqua liquida indica anche che il pianeta può sostenere la vita.

Questo mondo sconosciuto (Kepler-1649c) si trova a 300 anni luce dalla Terra e orbita attorno a una stella grande circa un quarto del nostro sole.

È interessante notare che, di tutti gli oltre 2.000 esopianeti scoperti utilizzando le osservazioni del telescopio spaziale Kepler, questo mondo di esopianeti è il più simile alla Terra sia per dimensioni che per temperatura stimata, ha affermato la NASA.

Questo mondo intrigante e distante ci dà una speranza ancora maggiore che una seconda Terra si trovi tra le stelle, in attesa di essere trovata“, ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato del Science Mission Directorate della NASA a Washington DC.

Sebbene la NASA abbia affermato che ci sono altri esopianeti di dimensioni più vicine alla Terra e altri potrebbero essere più vicini alla Terra in termini di temperatura, non c’è nessun altro esopianeta più vicino alla Terra in entrambi questi valori che è anche nell’abitabile zona del suo sistema stellare.

Questo mondo appena scoperto è solo 1,06 volte più grande del nostro pianeta. Inoltre, la quantità di luce stellare che riceve dalla sua stella madre è il 75% della quantità di luce che la Terra riceve dal nostro Sole, il che significa che anche la temperatura di un esopianeta potrebbe essere la stessa della nostra.

Ma a differenza della Terra, ruota attorno a una nana rossa. Sebbene nessuno di questi sia stato osservato in questo sistema, questo tipo di stella è noto per i bagliori stellari che possono rendere l’ambiente di un pianeta difficile per qualsiasi vita potenziale.

Gli scienziati hanno scoperto il pianeta guardando le vecchie immagini del telescopio spaziale Kepler, che l’agenzia ha rimosso nel 2018. Anche se la missione Kepler della NASA si è conclusa nel 2018 a causa dell’esaurimento del carburante, gli scienziati continuano a fare scoperte studiando le informazioni che Kepler ha inviato sulla Terra.

Più dati otteniamo, più vediamo segni che esopianeti potenzialmente abitabili delle dimensioni della Terra sono comuni intorno a queste stelle“, ha detto l’autore principale dello studio Andrew Vanderburgh, ricercatore presso l’Università del Texas ad Austin.

Next Post

Le città più care al mondo nel 2022, quali sono

Oggi giorno qual è la città più cara per uno straniero, in che posizione sono le città europee e quelle asiatiche. La lista delle città più care al mondo La società di consulenza del lavoro, ECA International, ha pubblicato la sua lista annuale delle città più costose del mondo in […]
Le citta piu care al mondo nel 2022 quali sono