C’è vita oltre la nostra? Il nuovo progetto SETI

C’è vita oltre la nostra sulla Terra?  Il nuovo strumento SETI tiene traccia delle ricerche di civiltà aliene.

La ricerca di vita extraterrestre continua in tutto il mondo, un noto ricercatore dell’Istituto di ricerca per l’intelligenza extraterrestre (SETI) ha messo a punto un nuovo strumento per aiutare i ricercatori a tenere traccia dei risultati.

Jill Tarter, una co-fondatrice dell’istituto che ha ispirato il personaggio immaginario Ellie Arroway nel romanzo di Carl Sagan “Contact” (che in seguito divenne un film del 1997 con Jodie Foster), ha guidato lo sviluppo di uno strumento web recentemente annunciato chiamato Technosearch.

Questo database include tutte le ricerche SETI pubblicate tra il 1960 e oggi.

In una dichiarazione del 9 gennaio che annunciava il progetto database, i rappresentanti del SETI hanno rivelato di nutrire la speranza che l’intera comunità SETI possa lavorare insieme per mantenere Technosearch sempre aggiornato.

Lo strumento ha lo scopo di soddisfare il bisogno, per la comunità scientifica, di una risorsa che possa rappresentare le centinaia di ricerche svolte.

Ho iniziato a conservare questo archivio di ricerche quando ero una studentessa laureata“, ha detto Tarter nel comunicato. “Alcuni dei documenti originali sono stati presentati a conferenze o pubblicati in riviste oscure che sono difficili da raggiungere per i nuovi arrivati ​​nel campo SETI. Sono lieto che ora abbiamo uno strumento che può essere utilizzato da tutta la comunità e una metodologia per archiviare che è attuale.

Technosearch è stato sviluppato in collaborazione con gli stagisti di Research Experience for Undergraduates (REU), che lavoravano con Jason Wright, un ricercatore di esopianeti e stelle alla Penn State University. Uno di quegli ex studenti della REU, Andrew Garcia, ha affermato che il nuovo strumento avrà un ruolo importante per il SETI.

Mi sono convinto che Technosearch diventerà uno strumento importante per gli astronomi e gli appassionati interessati ad esplorare il cosmo per indicazioni su altre civiltà tecnologiche“, ha detto Garcia nella dichiarazione. “Non possiamo sapere dove cercare le prove domani se non sappiamo dove abbiamo già guardato.”

fonte@Space.com

Loading...
Potrebbero interessarti

API e Gateway SMS: nuova vita per gli SMS?

Il 3 dicembre del 1992 l’ingegnerie britannico Neil Papworth invia da un computer…

Gli antichi templi greci furono costruiti con delle gru?

Alexandro Pirattini dell’Università di Notre Dame ha fatto una scoperta sorprendente. Sui…