Cell, anche nel film lo zampino di Stephen King

Eleonora Gitto

Dal 13 luglio 2016 potremo vedere al cinema il film Cell di Tod Williams tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King.

Cell è un romanzo del 2006 di Stephen King. In Italia il libro è edito da Sperling & Kupfer. Nello stesso anno la Dimension Film né acquistò i diritti perché l’idea di realizzarne un film piaceva molto alla casa produttrice.

All’inizio alla regia fu chiamato Eli Roth. In seguito si crearono non poche tensioni fra il regista e gli sceneggiatori Scott Alexander e Larry Karaszewski, perciò Roth lasciò il progetto.

A questo punto a scrivere l’arrangiamento cinematografico del romanzo fu chiamato lo stesso autore Stephen King con il quale ha collaborato Adam Alleca.

La regia questa volta fu affidata a Tod Williams, noto nel mondo cinematografico per aver diretto il secondo capitolo della serie Paranormal Activity.

Il film racconta di un misterioso segnale che viaggia attraverso i telefoni cellulari. Tutti i telefoni iniziano a squillare e l’impulso diramato penetra nelle menti di quanti rispondono al telefono.

Da quel momento quasi tutti gli esseri umani si trasformano in zombi sanguinari.

L’epidemia del segnale inizia a Boston per propagarsi poi da Londra a Roma, da Sydney a Rio de Janeiro.

Pochi restano misteriosamente immuni alla più grande epidemia mai rappresentata sullo schermo.

E in questa tragedia, Clay Riddell va alla ricerca del figlio e della moglie, cercando di sopravvivere insieme al vecchio Tom McCourt e alla giovanissima Alice Maxwell.

Nel cast Samuel L. Jackson, John Cusack, Isabelle Fuhrman, Stacy Keach, Lloyd Kaufman e Catherine Dyer.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni giovedì 30 giugno

Il ritmo delle puntate de Il Segreto si fa sempre più serrato, e neppure in questa settimana mancano incredibili sorprese e rivelazioni per i nostri beniamini di Puente Vejo. Nella puntata di oggi, giovedì 30 giugno, vedremo che Raimundo Ulloa e Francisca Montenegro continueranno a vedersi di nascosto. Dopo anni di amore ed odio, […]