Centro di Milano senza ticket solamente per una settimana

Come di consueto, in occasione della pausa estiva in cui la città si svuota e nonostante quest’anno il capoluogo lombardo ospiti l’Expo Universale 2015, la Zona C di Milano diventa accessibile gratuitamente, senza pagare alcun ticket.

Quest’anno però, il periodo è stato praticamente dimezzato: da lunedì 17 agosto sono di nuovo attive le telecamere della Area C di Milano.

Le telecamere sono attive nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, mentre il giovedì si spengono alle ore 18. Il costo del ticket d’ingresso è di 5 euro, mentre i veicoli di servizio pagano 3 euro ed i residenti (che hanno esaurito i 40 ingressi gratuiti) dovranno versare 2 euro nelle casse del Comune di Milano.

«Nell’anno in cui Milano ospita Expo, e dunque in un agosto non svuotato dalle auto, aveva senso che il provvedimento rimanesse attivo» ha dichiarato ieri il capogruppo Pd in Città metropolitana e consigliere comunale Filippo Barberis.

Non mancano però pareri contrari. L’Area C, attacca Riccardo De Corato, consigliere comunale e regionale di FdI, “è rimasta sospesa per un periodo dimezzato rispetto a quanto accadeva di consueto” ma “non c’è da stupirsi: Pisapia è il sindaco che ha reso Milano la capitale delle multe comminate e delle tasse da record”.

Next Post

Torino, all’ospedale Molinette un sospetto contagio di ebola

Da alcune settimane la paura sembrava svanita: i casi di ebola erano stati fortemente circoscritti persino nei paesi africani dove il virus aveva mietuto più vittime e contagi, e anche sul fronte vaccino, l’affidabilità delle cure sembra aumentata notevolmente. Eppure d’un tratto la paura torna, e prepotentemente: un caso sospetto […]