Come percepiamo il nostro corpo rispetto agli altri?

Redazione

Le donne sono più suscettibili ai problemi di immagine corporea e ai disturbi alimentari rispetto agli uomini, secondo un recente articolo pubblicato su Frontiers in Psychology.

Come percepiamo il nostro corpo rispetto agli altri
foto@depositphotos.com

Quando si tratta della propria immagine, le donne hanno aspettative più elevate per se stesse rispetto agli altri, mentre gli uomini sono generalmente soddisfatti del proprio corpo.

Le differenze di genere nell’immagine corporea possono essere innescate da una serie di fattori, come apparizioni sui media popolari, stereotipi o messaggi sui social media. I pregiudizi cognitivi che aumentano le emozioni negative possono anche contribuire all’insoddisfazione per il proprio corpo.

Ricerche precedenti suggeriscono che le donne possono stabilire standard più elevati per se stesse che per gli altri al fine di influenzare la propria forma corporea. Può darsi che i doppi standard, uno specifico pregiudizio valutativo, contribuiscano alle differenze di genere osservate nell’insoddisfazione corporea.

Uno studio ha incluso 57 donne e 54 uomini di età compresa tra 18 e 30 anni, che avevano un BMI di 18,5-30 kg/m2 e che erano assenti da qualsiasi forma di problema di salute mentale.

Le domande includevano apprezzamento del corpo, desiderio di muscolosità e magrezza, insoddisfazione del corpo e alimentazione disordinata, nonché preoccupazioni su alimentazione, peso e forma del corpo.

I ricercatori hanno utilizzato fotografie di tre corpi femminili e tre maschili di forme corporee ideali, di peso medio e sovrappeso, nonché una testa femminile e una maschile in quattro pose standard davanti a uno sfondo bianco.

Per creare stimoli individuali, le fotografie di ciascun partecipante sono state scattate e posizionate sulle immagini del corpo ideale, di peso medio e sovrappeso dello stesso sesso. Inoltre, il volto del partecipante è stato posizionato sulle loro fotografie.

Sia le donne che gli uomini hanno mostrato doppi standard autoironico per i corpi in sovrappeso che per le forme corporee medie o ideali.

Gli uomini hanno mostrato doppi standard di auto-miglioramento nella valenza e nell’attrattiva del corpo rispetto al proprio corpo.

E mentre hanno valutato il corpo ideale come più attraente del loro, l’identificazione con questo corpo non ha portato a doppi standard di auto-miglioramento, secondo i ricercatori.

I giovani uomini potrebbero aver interiorizzato l’idea che il loro stesso corpo si adatta bene a loro e non ha bisogno di corrispondere agli ideali del corpo maschile esistenti nella società.

Un problema è che i partecipanti hanno dovuto prendere parte a un servizio fotografico in mutande come parte dell’esperimento. Gli individui con alti livelli di insoddisfazione corporea potrebbero essersi sentiti troppo intimiditi per partecipare, esentando potenzialmente questo gruppo dal presente studio.

Le donne, a differenza degli uomini, sono autoironiche. Quando il loro stesso viso è attaccato a corpi di forma diversa, adottano criteri di attrattiva più severi, che possono spiegare la prevalenza di disturbi dell’immagine corporea nelle donne.

Next Post

I peggiori modi di morire, lo rivela un'impresa di pompe funebri

La star di YouTube Caitlin Doughty gestisce il popolare canale Ask a Mortician e svela i peggiori metodi per morire. Come riporta il Mirror, la YouTuber ha condiviso il modo peggiore di morire, e non è accoltellati o un proiettile oppure una caduta. Caitlin Doughty è meglio conosciuta come Ask […]
I peggiori modi di morire lo rivela impresa di pompe funebri