Coronavirus: Gli esperti rivelano può uccidere 30 milioni di persone

Redazione

Il panico sta iniziando a diffondersi a macchia d’olio, ormai non solo sul territorio cinese, il cui governo ha messo in quarantena l’intera città di 11 milioni di persone, ma anche il mondo.

I video dalla Cina assomigliano ad un film inquietante sull’apocalisse di zombi. Nessuno sa esattamente contro cosa si sta combattendo e come farlo.

Alcuni esperti ritengono che la risposta all’epidemia non dovrebbe essere cercata nel presente, ma nel passato. Secondo Bill Gates, vari ceppi si verificano a intervalli regolari.

Si sono diffusi in tutto il mondo, sostenendo un numero enorme di vite. Il mondo non è pronto per nessun tipo di pandemia, mentre la probabilità che si verifichi è enorme.

Ciò complica il fatto che oggi le persone possono viaggiare da continente a continente nel giro di poche ore. 

L’Istituto per la modellistica delle malattie ha presentato una mappa che mostra che in 6 mesi un nuovo ceppo potrebbe uccidere 30 milioni di persone. Nel 1918, un’influenza simile uccise 50 milioni di persone.

Bisogna prepararsi per una pandemia tanto seriamente quanto prepararsi per una guerra. La diffusione del coronavirus continua, nessuno sa davvero come placare il problema.

Next Post

Podomanzia, il futuro è scritto nei piedi

Chi crede nel destino e nel fatto che questo sia predefinito indipendentemente da noi e dalle nostre azioni, generalmente crede anche che questo possa essere predetto. In epoche neppure tanto lontane, ed in molti casi anche oggi, maghi e cartomanti si sono arricchite sfruttando la credulità popolare: leggendo sfere di […]
Podomanzia, il futuro scritto nei piedi