Coronavirus: La Grecia spinge per il passaporto vaccinale

Redazione

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha chiesto martedì l’approvazione di un passaporto per le vaccinazioni a livello europeo per aumentare il traffico aereo transfrontaliero che ha particolarmente sofferto per gli effetti della crisi COVID19.

Coronavirus La Grecia propone il passaporto vaccinale

La Grecia ha già sviluppato un proprio certificato sanitario per dimostrare che uno è stato vaccinato contro COVID-19.

In una lettera indirizzata al presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, Kyriakos Mitsotakis propone di estendere questo programma a tutti i 27 paesi dell’Unione. Il certificato potrebbe quindi essere utilizzato durante l’imbarco, indipendentemente dalla modalità di trasporto.

Anche se non renderemo obbligatoria la vaccinazione o la renderemo un prerequisito per il viaggio, i vaccinati dovrebbero essere liberi di viaggiare“, ha scritto il Primo Ministro greco nella sua lettera.

E’ urgente adottare un accordo comune su come dovrebbe essere strutturato un certificato di vaccinazione in modo che sia accettato in tutti gli Stati membri“, continua.

Per Kyriakos Mitsotakis, la difficoltà, lo scorso anno, di raggiungere un accordo sui moduli di tracciamento dei passeggeri (PLF), che consentono di seguire i movimenti delle persone che rientrano da un’area considerata a rischio per la salute, sottolinea la necessità di un “coinvolgimento” dell’UE ad alto livello per portare avanti le questioni.

Se gli Stati membri del blocco giungono a una formula comune, “possiamo allora portare avanti la questione negli organi internazionali competenti, contribuendo così al ripristino della mobilità su scala globale“, si legge nella lettera.

Per paesi come la Grecia, che dipendono dal turismo, è imperativo che questo problema venga risolto prima della stagione estiva“, insiste il primo ministro greco.

Il turismo rappresenta un quinto del prodotto interno lordo greco.

Next Post

Segnalato primo Gorilla infetto da coronavirus

Lo zoo della città americana di San Diego ha segnalato il primo caso al mondo di infezione da gorilla con il coronavirus. “I membri di un gruppo di gorilla allo Zoo Safari Park di San Diego sono risultati positivi al virus SARS-CoV-2 che causa COVID-19 . Mercoledì 6 gennaio, due gorilla hanno iniziato a […]