Coronavirus: un paziente su quattro perde i capelli

Redazione

Secondo un nuovo studio, un quarto dei pazienti infettati dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2, che causa il Covid-19, soffre di perdita di capelli nei primi sei mesi dopo l’infezione e le donne hanno maggiori probabilità.

I ricercatori che hanno studiato una serie di sintomi a lungo termine causati dal Covid -19 hanno rilevato che 359 dei 1.655 pazienti ricoverati a Wuhan , in Cina, soffrivano di una grave perdita di capelli.

Coronavirus un paziente su quattro perde i capelli

I dati raccolti, pubblicati su The Lancet, indicano che la caduta dei capelli è un sintomo primario a lungo termine di Covid -19, insieme a stanchezza, mancanza di respiro, vertigini e dolori articolari.

Gli autori dell’articolo che intendevano indagare sugli effetti a lungo termine del nuovo coronavirus affermano che i sintomi rimangono “in gran parte oscuri“.

I pazienti che sono stati esaminati per questo studio sono stati dimessi dall’ospedale Jin Yin-tan di Wuhan tra il 7 gennaio e il 29 maggio 2020, dopo aver sofferto di Covid -19.

Sei mesi dopo, sono stati nuovamente intervistati e hanno risposto a questionari sui loro sintomi e sulla qualità della vita.

Le persone sono state anche sottoposte a esami fisici e hanno eseguito test della camminata di sei minuti, oltre a esami del sangue.

Secondo i ricercatori, il 63% dei pazienti aveva affaticamento o debolezza muscolare, il 26% soffriva di disturbi del sonno, il 23% aveva ansia o depressione e il 22% soffriva di perdita di capelli.

Lo studio ha anche rivelato che il 76% dei pazienti ha riportato almeno un sintomo sei mesi dopo l’inizio generalizzato dei sintomi e la percentuale era più alta nelle donne.

Gli autori hanno scritto: “lo  scopo di questo studio era descrivere le conseguenze sulla salute a lungo termine dei pazienti con Covid -19 che sono stati dimessi dall’ospedale“. 

Per quanto ne sappiamo, questo è il più grande studio di coorte con il follow-up più lungo che valuta le conseguenze sulla salute dei pazienti adulti dimessi che si stanno riprendendo da Covid -19“. 

I dermatologi dicono che la caduta dei capelli è in parte una risposta normale a un’esperienza stressante, come ammalarsi di un virus durante una pandemia e che i capelli alla fine ricresceranno. 

Secondo l’American Academy of Dermatology ( AAD ), la caduta dei capelli si verifica anche a causa del telogen effluvium (TE), una condizione di fuoriuscita causata da un disturbo nel ciclo di crescita dei capelli.

Il TE determina un’alta percentuale di follicoli anagenici ( follicoli piliferi in crescita attiva), che entrano prematuramente nella loro fase di riposo in tutto il cuoio capelluto.

Gli esperti di AAD sottolineano che l’ET dura da sei a nove mesi prima che i capelli tornino al loro normale spessore e aspetto

Next Post

Covid-19: La Vitamina D non apporta nessun beneficio

Nonostante i continui consigli legati ad un miglioramento dei pazienti con Covid-19 moderato e grave grazie all’utilizzo della vitamina D, la somministrazione dell’integratore non sembra essere efficace contro la malattia. Questa è stata la conclusione di uno studio brasiliano pubblicato sul Journal of the American Medical Association. 240 pazienti ricoverati […]
Covid-19 La Vitamina D non ha nessun beneficio