Crollo psicotico, perdere consapevolezza della realtà circostante
Crollo psicotico perdere consapevolezza della realta circostante

Oggigiorno viviamo una vita fin troppo frenetica, piena di problemi e responsabilità che chi ha un carattere più debole può persino non riuscire ad affrontare più.

C’è chi ha bisogno dei suoi tempi ed i suoi spazi per riorganizzare la sua vita ed i suoi pensieri, e chi invece tiene duro ma alla fine finisce succube persino di attacchi psicotici e sviluppa una psicosi.

Di cosa si tratta?

Un disturbo psicotico è una condizione in cui una persona vive un grave distacco dall’ambiente che lo circonda: i crolli psicotici costituiscono una grave alterazione del giudizio in merito alla realtà.

disturbo psicotico

I disturbi psicotici possono essere collegati a diverse cause: malattie fisiche, uso di droghe, depressione o mania, ma possono anche verificarsi come quadri patologici indipendenti.

La persona colpita possiede idee e percezioni anormali, sviluppa una perdita di contatto con la realtà, accompagnata da alterazioni nel comportamento.

Raramente i sintomi psicotici compaiono dal nulla senza precedenti cambiamenti nello stato mentale, ed è proprio per questo che bisogna agire subito, all’esordio della malattia: solo così si può aiutare la persona a preservare un seppur minimo senso di sé e delle proprie capacità.

Loading...
Potrebbero interessarti

Alzheimer l’importanza del colesterolo del cervello

La malattia denominata Alzheimer è la causa più comune di demenza, che…

Allerta morbillo, ancora troppi bambini non vaccinati

Nonostante le raccomandazioni del Ministero della Salute, che ne sta facendo una…