Daria Bignardi vuole epurare RaiTre ma il Codacons controlla lo stipendio

È talmente occupata a far quadrare i conti della terza rete Rai che evidentemente non si è accorta che i suoi guadagni sforano il tetto massimo previsto per i dirigenti pubblici: una questione spinosa quella che vede protagonista Daria Bignardi.

La Bignardi, da poco nuova direttrice di Rai Tre, si è subito proposta come “epuretor”: la Bignardi, d’accordo col premier Matteo Renzi è decisa a chiudere Ballarò e non è detto che al suo posto venga piazzato un altro programma di approfondimento.

Altri due poi, in particolare, i prodotti che potrebbero creare tensioni e frizioni. Da una parte Presa diretta di Riccardo Iacona, difficile da gestire e ancor più complicato da controllare e dall’altra Report, il contenitore d’inchieste di Milena Gabanelli, vera spina nel fianco del governo, che potrebbe finire relegato in una fascia oraria di secondo piano.

Ma la Bignardi, presa dalla spending review su Rai Tre, è finita, ironia della sorte, nel mirino del Codacons. L’associazione che tutela i diritti dei consumatori contesta alla conduttrice uno stipendio che supera il tetto imposto ai dirigenti pubblici dal Governo Renzi.

“Chiederemo di verificare i contratti Rai riservati ai nuovi direttori di rete – si legge nel comunicato – e accertare se i compensi stabiliti siano compatibili non solo con le norme vigenti, ma anche con le necessarie politiche di tagli e spending review che hanno investito negli ultimi anni l’azienda pubblica. Non mettiamo in discussione le capacità e la qualità del lavoro della Bignardi e degli altri direttori, ma crediamo che sugli stipendi di dirigenti e manager Rai sia necessaria una attenta valutazione e una pronuncia della Corte dei Conti sulla congruità degli stessi”.

Daria guadagnerebbe 280 mila euro annui, ben oltre il tetto posto a 240 mila euro.

Loading...
Potrebbero interessarti

Carrie Fisher, perchè la pillola di prozac come urna

La notizia della sua scomparsa ha sconvolto i fans, pronti a rivederla…

Nina Moric, felice ma la famiglia è importante

Ultimamente la vediamo molto attiva sui social, sempre pungente e sarcastica, come…