Diamene, ecco il metallo quasi indistruttibile

“Duro come la pietra”, “duro come un mulo”, “duro come il cuoio”, “duro come un diamante”: nel linguaggio comune si sprecano i paragoni quando si tratta di essere “duro” e “resistente”, ma nella realtà qual è il materiale che veramente è quasi indistruttibile?

Una curiosità non da poco, soprattutto se si tiene in considerazione che la scienza continua a fare passi da gigante e a sperimentare nuove leghe e materiali sempre più performanti.

Ad oggi sembra che sia il diamene il nuovo materiale più duro di un diamante, capace persino di fermare un proiettile.

A svilupparlo i ricercatori della City University di New York, il cui lavoro è descritto sulla rivista Nature Nanotechnology.

I ricercatori hanno osservato in laboratorio come due fogli di grafene, ognuno dello spessore di un atomo, potessero essere ‘indotti’ a trasformarsi in un materiale simile al diamante a temperatura ambiente, il diamene appunto. La ‘trasformazione’ si è ottenuta con un repentino calo di corrente elettrica.

Il nuovo materiale potrebbe essere utilizzato per realizzare rivestimenti protettivi e pellicole ultraleggere a prova di proiettile, ma al momento si presenta in forma “transitoria”.

Il prossimo passo sarà quindi cercare rendere stabile questa fase transitoria del materiale in modo da pensare a nuove applicazioni.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Cnr, l’Italia deve fronteggiare l’emergenza desertificazione

Finora in Italia questo problema non è mai stato al centro del…

Via allo “Street control”, multe a strascico per divieto di sosta

È stata approvata dal ministero dei Trasporti una legge che intensifica l’uso…

Luna nera del 30 settembre, eclissi o fine del mondo?

Arriva la luna nera del 30 settembre, è una semplice eclissi o…

Facebook punta su Live e sfida Periscope

Mark Zuckerberg punta sempre di più sulla piattaforma Live di Facebook e…