E’ davvero un simbolo celtico quello su Marte?

I cacciatori di UFO hanno fatto una strana scoperta in un’immagine inviata dal rover Opportunity della NASA, rivelando quella che sembra essere una croce, circondata da un cerchio, incastonata nella roccia di Marte.

Come osserva l‘Huffington Post, il rover Opportunity ha attraversato la superficie di Marte nell’ultimo decennio. Lo strano manufatto a forma di croce è stato scoperto in una foto catturata con la microscopica macchina fotografica del rover alla fine di luglio. L’immagine stessa è microscopica, il che significa che la forma a croce in cui è raffigurata è davvero insignificante se non ingrandita.

Mentre l’Huffington Post osserva che è possibile che la formazione a forma di croce sia stata creata da processi naturali o, inavvertitamente, dal rover stesso, UFO Sightings Daily espone un’altra serie di teorie che spiegano la croce marziana. Supponendo che la croce possa essere il minuscolo fossile di una creatura marziana o una singolare formazione cristallina, suggeriscono che la struttura potrebbe anche essere il risultato della microtecnologia.

Potrebbe essere un fossile di una micro creatura, ma l’anello attorno ad esso lo rende improbabile. Ha pochissime somiglianze con il cristallo, ma ancora una volta l’anello mi fa escludere quello, tuttavia la micro tecnologia potrebbe essere la più probabile. La tecnologia antica, specialmente di piccole dimensioni, sarebbe molto utile per regolare piante, animali e altri ecosistemi per creare un ambiente controllato. Sicuramente Marte è arido e sterile, tuttavia il capo della NASA Charles Bolden ha dichiarato nel Regno Unito questa settimana che “Marte aveva vita e potrebbe ancora ospitarla”. L’antica micro-tecnologia spiegherebbe un mondo così avanzato, ben oltre il nostro.

La strana croce è lontana dalla prima formazione per catturare l’attenzione del pubblico da quando i rover della NASA sono sbarcati su Marte. Precedentemente le immagini restituite dal rover Curiosity hanno rivelato una serie di formazioni rocciose dalla forma bizzarra, che assomigliano a oggetti disparati.

Opportunity è attivo su Marte da quando è atterrato lì il 25 gennaio 2004. Superando il suo piano operativo di oltre 10 anni, il rover ha viaggiato per oltre 25 miglia sul pianeta rosso, stabilendo un nuovo record per la distanza.

Mentre la NASA non ha ancora commentato l’immagine della croce, Marte rimane l’unico pianeta del sistema solare ad essere esclusivamente abitato da robot inviati dai nostri scienziati.

fonte@Anomalien.com & inquisitr.com inf.

Loading...
Potrebbero interessarti

Google vara Home, l’assistente vocale per casa

Google vara Home, l’assistente vocale per casa Era da molto che si…

In arrivo una nuova app che darà vita alle cose

La nuova app si chiama Internet of things ed è stata ideata…