Sollievo green per prevenire e curare la cistite

Ne soffre una donna su tre, almeno una volta l’anno. Per alcune è un disturbo ricorrente che si ripresenta ancora più spesso: stiamo parlando della cistite.

La cistite dipende da molte cause: cattive abitudini alimentari, sbagli nell’alimentazione e nell’igiene, squilibri ormonali. I sintomi sono facili da riconoscere: bruciore, bisogno di andare spesso al bagno, dolore e senso di pesantezza verso il basso. La medicina dolce offre cure efficaci per combattere l’infezione e prevenire le ricadute.

Gramigna: ottimo rimedio per sgonfiare
La comune gramigna, grazie ad una sostanza chiamata triticina, è un potente diuretico che stimola l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Pompelmo contro il bruciore
L’estratto dei semi di pompelmo è antimicrobico, antimicotico e antivirale. Agisce velocemente quando dolore e bruciore sono molto forti.

Melagrana per proteggere
Oltre a essere disinfettante, la tintura madre di melagrana ha un’azione protettiva: ne bastano 50 gocce in mezzo bicchiere d’acqua, più volte al giorno (4) lontano dai pasti fino a scomparsa dei sintomi. Per evitare ricadute basta una dose a metà mattino per 7 giorni.

Anche le tisane possono alleviare i sintomi: la verga d’oro è una pianta che ha una veloce azione antidolorifica. Contiene saponine, tannini e oli essenziali attivi in maniera specifica proprio sulla vescica. L’infusione si prepara mettendo un cucchiaio di foglie essiccate in 200 ml d’acqua bollente. Si spegne e si lascia in infusione per 3 minuti. Si filtra e si può dolcificare con miele d’eucalipto. Se ne possono prendere 3 tazze al giorno, lontano dai pasti che diminuiscono a una quando i sintomi vanno via.

Loading...
Potrebbero interessarti

Prostata, nuova scoperta per curare il cancro

La prostata è una ghiandola presente solo negli uomini, posizionata di fronte al retto…

Lavarsi le mani la prima igiene che salva la vita

Lavarsi le mani, il gesto che compiamo quotidianamente è un gesto importantissimo…