Elon Musk accelera per tornare sulla Luna e poi su Marte
Elon Musk accelera per tornare sulla Luna e poi su Marte

Elon Musk vuole che il progetto SpaceX sia focalizzato su una missione verso la Luna.

Dopo il lancio della storica missione di SpaceX verso la Stazione Spaziale Internazionale il 30 maggio, Elon Musk ha detto ai suoi 7000 dipendenti di incanalare tutti i loro sforzi per inviare un vettore sulla Luna.

Secondo un’e-mail interna ottenuta dal canale di notizie statunitense CNBC , Musk ha indicato al suo team che avrebbero dovuto lavorare a fondo per garantire che il progetto Starship, che è un missile riutilizzabile destinato a un giorno atterrare sulla Luna e, se fosse possibile, a trasporti fino a 100 persone su Marte.

Secondo l’e-mail, Musk ha detto ai dipendenti: “Si prega di dare la massima priorità a SpaceX (a parte tutto ciò che potrebbe ridurre il rischio di ritorno di Dragon [il missile dell’equipaggio della missione ISS]) come nave da trasporto spaziale“.

Il progetto finora non è andato esattamente secondo i piani. In effetti, diverse iterazioni precedenti del razzo sono fallite e sono state completamente distrutte durante i test, quando i razzi sono stati riempiti con azoto liquido inerte.

Fortunatamente, i due astronauti che hanno fatto la storia erano a bordo di un razzo Falcon 9, che è stato testato innumerevoli volte e lanciato con successo prima di trasportare passeggeri umani.

Elon Musk accelera per tornare sulla Luna e poi su Marte
Nel 2020 si tornerebbe sulla Luna (Foto@Wikipedia)

Finora, l’astronave su vasta scala deve ancora volare, ma è qualcosa che il miliardario sudafricano Musk spera di cambiare in un futuro non così lontano.

Ha continuato: “Dobbiamo accelerare il progresso dell’astronave“.

SpaceX ha effettivamente lanciato con successo il suo razzo Starhopper prima, che sarebbe una versione più piccola e precedente della macchina Starlink.

Sembra che Musk sostenga che potrebbero essere necessari 20 prototipi su larga scala del razzo della nave stellare, messi a punto e testati prima che possano correre il rischio di mandarne effettivamente uno in orbita.

Per accelerare il processo, sembra che il 48enne voglia incoraggiare lo staff del quartier generale di SpaceX a Los Angeles a recarsi a Boca Chica in Texas, dove ha sede il complesso produttivo Starship.

In precedenza è stato riferito che Musk potrebbe costruire un ‘ SpaceX Village ‘ in pratica un luogo di ritrovo per coloro i quali lavorano al progetto..

Tuttavia, sembra che, se tutto andrà secondo i piani, l’obiettivo sarà far atterrare un razzo SpaceX sulla Luna entro la metà del 2020.

Venerdì, ha anche ribadito il suo desiderio di attenersi al piano di un lancio a metà del 2024 che trasporterebbe passeggeri su Marte.

Loading...
Potrebbero interessarti

Huawei Fit, lo smartwatch del futuro?

Huawei Fit, lo smartwatch del futuro? Dovrebbe essere quasi pronto. Si tratta…

Artisti con GreenPeace, il video su YouTube per il referendum contro le Trivelle

Un video pubblicato su YouTube direttamente da GreenPeace, che vede come protagonisti…