Elon Musk conferma: SpaceX su Marte prima del 2030

Redazione

Elon Musk ha insistito che il suo progetto arriverà su Marte ben prima del 2030.

Elon Musk conferma SpaceX su Marte prima del 2030
foto@Wikimedia

Mentre le compagnie spaziali europee sono in ritardo nella corsa verso Marte, il miliardario Elon Musk ha confermato nuovamente che la sua compagnia arriverà sul Pianeta Rosso nel giro di pochi anni, nonostante le critiche degli esperti.

L’amministratore delegato di SpaceX ha anche avvertito che le agenzie spaziali europee dovrebbero fare attenzione a non diventare obsolete poiché sono superate dalla concorrenza di artisti del calibro della sua gigantesca compagnia.

Rispondendo ai rapporti secondo cui l’Europa inizierà a studiare una tecnologia di calcolo a razzo competitiva solo a partire dal 2030, Musk ha twittato: “SpaceX farà atterrare navi stellari [razzi riutilizzabili] su Marte ben prima del 2030“.

Ha detto delle compagnie spaziali europee: “Puntano troppo in basso. Solo i razzi che sono completamente e rapidamente riutilizzabili saranno competitivi. Tutto il resto sembrerà un biplano nell’era dei jet“.

Negli ultimi anni l’Europa è rimasta indietro rispetto ai concorrenti nella sfera dei viaggi spaziali, mentre SpaceX ha eroso la quota di mercato del blocco attraverso misure di riduzione dei costi come i razzi riutilizzabili.

In un tweet di follow-up Musk ha detto: “La soglia davvero difficile è rendere Mars Base Alpha autosufficiente“.

Mars Base Alpha è il nome in codice della colonia umana pianificata di SpaceX sul Pianeta Rosso.

Musk è stato irremovibile sul fatto che il viaggio umano su Marte sia possibile nella nostra vita e ha lavorato a lungo su un presunto piano per inviare coloni a costruire una nuova civiltà sul pianeta.

Questi viaggiatori dovrebbero essere “preparati a morire” nel processo di raggiungimento di questo obiettivo, ha detto.

Sebbene nel 2016 avesse pianificato di inviare il primo razzo che trasportava esseri umani su Marte entro il 2025, ha recentemente modificato quella linea temporale, dicendo che è “possibile creare una città autosufficiente su Marte entro il 2050, se iniziamo tra cinque anni“.

L’ambizione di Musk è stata derisa da molti critici di tutto il mondo, incluso l’astronomo britannico Royal Lord Martin Rees.

L’idea di Elon Musk di avere un milione di persone su Marte sarà una pericolosa delusione“, ha detto questa settimana al comitato del Vertice mondiale del governo.

Vivere su Marte non è meglio che vivere al Polo Sud o sulla punta dell’Everest“.

Anche il famoso scienziato Neil Degrasse Tyson ha versato acqua sul fuoco per quanto riguarda i piani del summit.

Spedire un miliardo di persone su un altro pianeta per aiutarli a sopravvivere a una catastrofe sulla Terra sembra irrealistico“, ha detto. “Se vuoi chiamare casa Marte, devi terraformare Marte, trasformarlo in Terra.” ha proseguito.

In passato SpaceX aveva suggerito che la terraformazione della superficie di Marte per renderla più simile alla Terra sarebbe stata parte del suo piano, ma la NASA ha respinto questo come impossibile nel 2018.

Next Post

Titano il posto migliore dove poteva nascere la vita?

Titano, uno dei satelliti di Saturno, sarebbe stato il posto migliore dove far germogliare la vita La superficie di Titano è ricoperta di idrocarburi organici e gli scienziati ritengono che la sua crosta di ghiaccio abbracci un oceano d’acqua . Secondo un nuovo studio scientifico, è possibile che un asteroide […]
Titano il posto migliore dove poteva nascere la vita