Ermafrodita a 55 anni scopre di essere incinto

Naturalmente non si tratta assolutamente di una fake news, una di quelle notizie false pubblicata appositamente per fare “audience”, piuttosto di un episodio alquanto singolare che ha destato l’interesse dell’opinione pubblica, non è una di quelle storie inventate di sana pianta, una di quelle bufale che impazzano sui social e non sta succedendo neppure dall’altra parte del mondo, bensì la notizia viene direttamente da Biella: un uomo, padre e marito, dice di essere incinto al quarto mese di gravidanza e che si è autofecondato in quanto ermafrodita.

Per ermafrodita si intende quell’anomalia caratterizzata dalla presenza nello stesso individuo di tessuto ovarico e testicolare. Sono infatti chiamate ermafroditi le persone le cui caratteristiche esteriori possono apparire molto diverse: puramente femminili, ambigue o puramente maschili.

Per ermafrodita si intende un maschio con il pene e i testicoli molto piccoli (o addirittura testicoli interni) e anche un accenno di vagina.

Corrado R., riporta La Nuova Provincia di Biella, è iscritto all’anagrafe come maschio ed è un ingegnere: «Fino a cinque anni fa – spiega Corrado – conducevo una vita normalissima. Di professione ingegnere, lavoravo a Milano in un’azienda di termoplastica in qualità di responsabile di ricerca e innovazione. Ero sposato e ho tre bambini».

Lui stesso è rimasto stupito di quanto gli stava accadendo: «Un giorno – prosegue Corrado su La Nuova Provincia di Biella – ho avuto un fortissimo mal di pancia, al seguito del quale sono stato ricoverato al Pronto Soccorso. Dopo aver sostenuto diversi esami, ho scoperto di essere un ermafrodita, ovvero di avere due apparati genitali distinti».

Ma come è rimasto incinto? Secondo quanto raccontato dallo stesso ingegnere, un ovulo «impazzito» ha dato via a un auto-ovulazione e fecondazione che è divenuta una gravidanza a tutti gli effetti – che ora è al quarto mese.

Contro gli scettici, l’uomo ermafrodita incinta mostra una serie di documenti dell’Asl (test di gravidanza con esito positivo), del medico curante (a luglio racconta di un «paziente affetto da ermafroditismo vero in stato di gravidanza alla decima settimana») e alcune ecografie.

Eppure gli esperti concordano sul fatto che sia impossibile: la scienza parla di un risultato che potrebbe essere stato “falsato” dagli squilibri ormonali del soggetto.

Next Post

La carpenteria metallica

La carpenteria metallica soddisfa molti settori: si va dalle industrie varie all’edilizia, passando anche per uffici e residenze private. Le innovazioni tecnologiche di oggi permettono di avere a disposizione materiali sempre più funzionali ed innovativi, che rispettano le normative italiane ed europee in vigore. La carpenteria metallica si divide in […]
la-carpenteria-metallica