Esami di maturità, voto basso a causa dell’asma e dello stress

Questo è un periodo piuttosto particolare per milioni di studenti che si trovano ad affrontare gli attesissimi e temuti esami di maturità. L’esame di maturità o comunque l’esame in generale è sia un impegno mentale che una fonte di stress, ansia e nervosismo soprattutto per coloro che soffrono di rinite allergica o asma e che proprio a causa di tali disturbi non riescono ad affrontare l’esame con la giusta concentrazione.

Sulla questione si è espresso il Presidente di SIMER, Carlo Mereu il quale ha nello specifico affermato “Lo stress ha un ruolo cruciale nel controllo dei sintomi respiratori di rinite e asma,quando si è sotto pressione, in ansia o in preda a emozioni negative come nel periodo di preparazione degli esami, la probabilità di crisi respiratorie aumenta. Restare ‘senza fiato’ compromette la qualità di vita e, nel caso degli studenti impegnati a preparare gli orali della maturità, diminuisce la performance scolastica”.

Mereu ha poi continuato affermando “Il problema è particolarmente evidente negli studenti con una forma moderata o severa di rinite o asma: in questi casi nei giorni in cui studiare diventa difficile i sintomi raddoppiano rispetto a chi soffre di forme lievi di queste patologie. La probabilità di incontrare difficoltà nel ripasso e di un calo della performance triplica in questi ragazzi, affetti da forme più gravi di disturbi respiratori”. Dunque secondo quanto affermato dagli esperti della SIMER ovvero Società Italiana di Medicina Respiratoria,il 57% dei ragazzi con rinite o asma avrà maggiori possibilità rispetto ad altri che non soffrono di tali disturbi, di avere un voto di maturità più basso.

Loading...
Potrebbero interessarti

Giovani sempre più dipendenti da alcol, droga e gioco d’azzardo

Tra tutti i 28 paesi europei l’Italia ha il record di NEET,…

Si ribalta con il trattore e finisce in ospedale. Denunciato ventinovenne

Quella dello scorso 14 luglio 2015, doveva essere una normale mattinata nei…