Asteroid day 2015 un giorno per Tunguska
asteroid-day-2015

L’Asteroid day vuole rammentare a tutti il rischio che si corre o meglio che la Terra rischia come nel lontanto 1908
Il 30 giugno del 1908 a Tunguska, in Siberia ci fu una violenta esplosione.

Gli studiosi calcolarono che fosse tra i 10 e i 15 megatoni, cioè come l’esplosione di circa mille bombe di Hiroshima.
L’esplosione ci fu ad un’altitudine di 5-10 chilometri e distrusse decine di milioni di alberi, su 2mila chilometri quadrati di foresta. L’evento catastrofico fu forse causato da un asteroide o una cometa.

Sappiamo che ci fu un bagliore osservabile fino a 700 chilometri di distanza.

E l’onda d’urto portò quasi fuori binario i vagoni della Transiberiana, a 600 chilometri dal punto d’impatto.

Oggi lo stesso giorno di fine giugno, un gruppo di scienziati, astronauti e artisti, guidati dall’ex chitarrista dei Queen Brian May e dal film-maker Grigorij Richters, ha deciso di organizzare il primo “Asteroid day”.

Due gli appuntamenti a Londra e San Francisco in diretta nel mondo, compreso l’Italia.

Ci sarà la possibilità di seguire la diretta streaming attraverso il sito del “Virtual telescope” di Roma per richiamare l’attenzione sul pericolo che un asteroide possa entrare in rotta di collisione con la Terra.

La Nasa investe 40 milioni di dollari l’anno per la sorveglianza degli asteroidi.

“Gli asteroidi impattano sulla Terra: senza interventi, questi impatti provocheranno enormi danni alle nostre società, comunità e famiglie – si legge nel manifesto stilato per l’Asteroid day, che i promotori, astronauti, premi Nobel, artisti e semplici cittadini, invitano a sottoscrivere online -. Esistono un milione di asteroidi nel nostro Sistema solare, potenzialmente in grado di colpire la Terra e distruggere una città. Finora ne abbiamo scoperti meno di 10mila, appena l’1%. Tuttavia – prosegue la dichiarazione -, a differenza di altri disastri naturali, in questo caso sappiamo come scongiurare il rischio, e abbiamo a disposizione la tecnologia per cambiare la situazione”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Google Car, ex manager Ford e Hyundai nel team

Il progetto delle auto senza conducente, le cosiddette “Google Car”, sta diventando…

Google, sorprendente tecnologia nascosta nelle Pixel Buds

Nei giorni scorsi Google ha presentato il risultato degli ultimi mesi di…