Esperienza pre-morte, sopravvissuto spiega: è una realtà alternativa

Redazione

Un uomo che ha subito un’esperienza di pre-morte (NDE), afferma di aver lasciato questo mondo in cui esistiamo ed entrato in una “realtà alternativa“.

Una persona, chiamata Scott per problemi di privacy, stava subendo un intervento chirurgico d’urgenza per un’arteria recisa, quando ha creduto di essere morto e passato nell’aldilà. Tecnicamente parlando, il cuore di Scott ha smesso di battere ed era clinicamente morto durante l’operazione.

Durante questo periodo, quando Scott era tecnicamente morto, ha raccontato di aver attraversato un aldilà dove erano presenti numerose entità invisibili.

Scott ha affermato di poter comunicare con tali entità, che gli hanno detto che in questo posto lo avrebbe aspettato quando fosse stato il momento giusto.

Scrivendo sulla Near-Death Experience Research Foundation (NDERF), Scott ha dichiarato: “Ho quindi lasciato il regno terrestre e sono entrato in una realtà alternativa. Ho visto una laguna circondata da splendide piante“.

Esperienze pre-morte e realtà alternative: Possono essere collegati?

Tutto era morbido al tatto. C’erano 4 o 5 entità presenti, ma non riuscivo a vederle. Mi hanno assicurato che sarebbe andato tutto bene e che avrei potuto andarmene quando volevo“.

Mi hanno detto che questo posto era per me e conteneva tutto l’amore incondizionato che avevo per gli altri e che gli altri avevano per me. Ho lasciato quel posto una volta, ma poi sono tornato. Ho chiesto perché tutto fosse morbido e mi è stato detto che l’energia che lega la materia qui è quella dell’Amore Incondizionato“.

Mi sono sdraiato sul terreno. L’energia mi ha abbracciato e il profondo potere curativo dell’Amore Incondizionato mi ha guarito.”

Dalla sua operazione, Scott si è completamente ripreso, ma ha affermato di avere una visione dell’universo di cui non molte persone sono a conoscenza.

Ha aggiunto: “Sento di aver acquisito una visione approfondita della natura dell’universo, della vita e del suo scopo“.

Alcuni ricercatori, tuttavia, hanno affermato che queste visioni sono un fenomeno normale e non necessariamente un segno di una vita dopo la morte.

Molti scienziati, infatti, affermano che ci sono spiegazioni scientifiche per la reazione delle persone e che vedere forme umane, entità o parenti e affini non è una prova dell’aldilà, ma è più probabile che il cervello stia lottando per sopravvivere.

Next Post

Scienziati rivelano: La Luna è molto più di quello che vediamo

La Luna è “viva” secondo le ultime scoperte della NASA che mostrano come il pianeta satellite della Terra continua a rimodellarsi con grande stupore degli stessi scienziati. I risultati odierni dimostrano che la Luna è più di un semplice satellite polveroso e può, invece, cambiare costantemente forma. I ricercatori della Brown University […]
Scienziati rivelano La Luna molto piu di quello che vediamo