Fa causa ai suoi genitori per avergli venduto la sua collezione di film

87mila dollari, questa la richiesta di un uomo che ha fatto causa ai suoi genitori per avergli venduto la sua collezione di film e riviste per adulti.

Un uomo dell’Indiana ha fatto causa ai suoi genitori per essersi liberato della sua vasta collezione di film e riviste per adulti, che era stimata per un valore di 29.000 dollari.

L’uomo di 40 anni la scorsa settimana ha intentato una causa in un tribunale federale nel Michigan, dove si è trasferito con i suoi genitori nel 2016 in seguito ad un divorzio.

Dice che quando è uscito, 10 mesi dopo il trasloco, aveva lasciato le sue cose nella sua nuova casa a Muncie, Indiana, ma che mancavano le sue 12 scatole di film e riviste per adulti. I suoi genitori hanno ammesso a quel punto di aver venduto tutto, compreso alcune “perle” introvabili.

L’uomo ha presentato una denuncia alla polizia, ma il procuratore della contea di Ottawa ha negato la possibilità di andare avanti con la richiesta. Nei documenti della denuncia c’è anche la dichiarazione del padre dell’uomo che aveva affermato: “Ti ho fatto un grande favore sbarazzandomi di tutte queste cose“.

L’uomo sta cercando in ogni caso di richiedere danni finanziari tripli per circa 87.000 dollari.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cina clona 5 scimmie ma qualcosa non va

La storia della scienza, antica e moderna, è fatta di prove e…

Stati Uniti: diretta tv, giornalista si presenta in mutande

Un giornalista, inviato del famoso appuntamento televisivo statunitense Good Morning America, ha piacevolmente…