Facebook, arriva ufficialmente lo strumento Clear History

Redazione

Da anni ormai Facebook è nel mirino del Garante della Privacy, in Italia ma anche in molti altri paesi del mondo, ed il perché è presto detto: nonostante sia una piattaforma che ospita milioni di profili di persone in tutto il mondo, non tutela abbastanza i loro dati sensibili e li lascia sovente in balia di applicazioni terze, non sempre debitamente autorizzate.

Più volte Mark Zuckerberg ha annunciato che sarebbe corso ai ripari, ed ora un passo importante è stato fatto con lo strumento Clear History.

Annunciato già lo scorso anno, in questi giorni è diventato disponibile in Irlanda, Corea del Sud e Spagna, con le altre nazioni a seguire come comunicato dalla società.

Lo scopo di questo nuovo strumento è quello di dire agli utenti quali sono i siti che hanno visitato e che al contempo hanno avvertito Facebook della loro visita, ma soprattutto impedire a queste pagine di fare la stessa cosa in futuro.

In pratica, questo tool per cancellare la cronologia consente di eliminare i dati che Facebook ha raccolto nel tempo su di noi o meglio scollegarli dal proprio profilo: la cronologia dei siti visitati insomma rimarrà intatta, ma Facebook non avrà più modo di sapere a quale utente appartiene.

Next Post

Il volto di Marte, compare misteriosamente in Antartide

Nuovo mistero apparso in Antartide che ha scioccato gli scienziati di tutto il mondo. È stato trovato un oggetto incomprensibile attraverso l’ausilio di Google Maps, che ricorda molto il volto di un essere umano, in particolar modo quello “famoso” di Marte. La persona che lo ha individuato ha pubblicato un […]