Facebook, Garante Privacy: rimuovere velocemente i post offensivi
Facebook, Garante Privacy: rimuovere velocemente i post offensivi

“I contenuti lesivi della dignità della persona vanno rimossi da Facebook con più tempestività”, queste le parole del Garante delle Privacy.

Il Garante della Privacy interviene sulla vicenda Tiziana Cantone e sui posti che istigano all’odio razziale denunciati in Germania.

Il social di Zuckerberg deve incassare, dopo le denunce, anche le bacchettare del Garante della Privacy Antonello Soro.

Soro, infatti, nelle interviste rilasciate ai quotidiani italiani La Repubblica e il Messaggero, dichiara: “Dobbiamo essere più consapevoli che i nostri diritti vanno difesi nella dimensione online come in quella offline. In conseguenza dobbiamo esigere che l’oscuramento o la rimozione di contenuti lesivi della dignità della persona sia fatto con tempestività”.

“Oggi – continua – si riconosce che questa richiesta può venire dal singolo utente, e solo se il gestore non la soddisfa deve intervenire l’autorità giudiziaria. La cronaca ci insegna che la tempestività è fondamentale, per evitare altri drammi come quello di Tiziana”.

Per quanto riguarda l’inchiesta aperta sul CEO Mark Zuckerberg per la mancata rimozione di contenuti che negavano l’olocausto ebraico, Antonello Soro definisce la decisione della magistratura tedesca “un passo avanti, con l’autorità che richiama Facebook ai suoi doveri”.

In ogni caso, sempre per il Garante, l’ipotesi di una “iscrizione ai social sulla base di un documento di identità” non è un’opzione percorribile, perché “darebbe ai gestori di queste piattaforme l’archivio dell’umanità”.

“Sarebbe terribile – precisa Soro – delegare la censura a queste organizzazioni gigantesche largamente governate da algoritmi”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ubo, un’app per evitare gli sprechi alimentari

Mentre nel mondo ancora milioni di persone devono combattere per sopravvivere fronteggiando…

Alessandro Volta i 270 anni di un genio

  Dai gas alla pila elettrica Alessandro Volta è stato uno dei…