Festa della mamma, conosci le origini di questa festa?

Nel nostro paese esistono decine di feste, civili e religiose, che scandiscono i vari mesi e periodi dell’anno, ma tra le più attese e amate c’è senza dubbio quella dedicata alla mamma.

Come recitano le migliaia di poesie che ci insegnano a scuola fin dall’asilo, la mamma è un dono prezioso, una ricchezza di cui sovente ci accorgiamo troppo tardi, quando ormai non c’è più.

La mamma, colei che ci ha dato la vita e che ci sta accanto senza mai chiedere mai nulla, che si augura sempre il meglio per noi ed è capace di darci anche quello che non ha, viene “festeggiata” fin dalla notte dei tempi probabilmente, anche se ufficialmente per la prima in Italia fu celebrata il 24 dicembre 1933 la Giornata nazionale della Madre e del Fanciullo, nel quadro della politica della famiglia del governo fascista.

Oltreoceano, la festa per come la conosciamo oggi esiste comunque dalla fine dell’Ottocento, quando fu introdotta dalla pacifista americana Ann Reeves Jarvis, seguita da sua figlia Anna e poi da Julia Ward Howe.

Negli anni successivi i festeggiamenti per il giorno della mamma ebbero sempre più seguito, finché il presidente americano Woodrow Wilson ufficializzò la festa nel 1914. Il presidente Wilson stabilì anche che la festa cadesse la seconda domenica di maggio, data che venne poi adottata in molti paesi occidentali, compresa l’Italia a partire dalla fine degli anni Cinquanta.

Non esiste un unico giorno dell’anno in grado di accomunare tutti gli Stati in cui l’evento è festeggiato: in quasi due terzi di questi Paesi la festa è celebrata nel mese di maggio, mentre circa un quarto di essi la festeggia a marzo.

Next Post

Palermo, grande clamore per il convegno dei “Terrapiattisti”

Chiunque, con un minimo di conoscenza della scienza, sa che è altamente improbabile che tutti gli strumenti di osservazione inventati negli ultimi secolo si siano sbagliati nel rappresentare la Terra, come è altrettanto improbabile che ci sia una qualche macchinazione, orchestrata a livello mondiale, per nascondere al mondo la reale […]
Palermo grande clamore per il convegno dei Terrapiattisti