Fuoco in cucina: sai come spegnerlo?

Redazione

Ci sono molti tra noi, fortunatamente, che se la cavano bene ai fornelli o che, quantomeno riescono a preparare piatti semplici senza creare troppi danni.

Ci sono però anche coloro che coi fornelli sono letteralmente negati, senza contare che anche ai più bravi può capitare una disattenzione.

E cosa accade se, mentre proviamo a friggere qualcosa, l’olio per friggere, naturalmente altamente infiammabile e quindi pericoloso, prende fuoco?

Il primo istinto è quello di lanciargli sopra dell’acqua, ma attenzione: questa è l’ultima cosa da fare perché si potrebbe aggravare la situazione, dato che si corre il rischio di una esplosione con schizzi di olio bollente ovunque.

Evitare anche di rovesciare l’olio: cadendo sulle superfici, potrebbe far prendere fuoco ad altri oggetti od utensili sparsi per la cucina.

La prima cosa importante da fare è spegnere il fornello, dato che il fuoco di sostanze grasse ha bisogno di calore per rimanere attivo.

Bisogna poi mettere un coperchio o una teglia sopra la padella o la pentola in fiamme: questo gesto permetterà di non far entrare più aria all’interno, e sappiamo bene che, una volta bruciato tutto l’ossigeno, la fiamma muore.

Se lo si ha a portata di mano, si può usare anche del bicarbonato sulla fiamma, che interrompe l’apporto di ossigeno.

Se la fiamma è già più estesa si può ricorrere a un estintore ma attenzione a controllare che deve riportare la dicitura “classe B”, che vuol dire che è adatto ad essere usato su un fuoco causato da liquido infiammabile.

Naturalmente se il fuoco si è già diffuso in altre zone della cucina, l’unica cosa sensata da fare è scappare fuori e chiamare i servizi di emergenza.

Next Post

Completa la sequenza, test davvero complicato

Completare la sequenza non è affatto facile, si prova ad esaminare i 4 numeri della striscia e pizzare il quinto e ultimo numero. I numeri vanno come segue: 32, 45, 60, 77 _? Questo puzzle è abbastanza difficile perché tiene in considerazione i numeri che molti altri test non impiegano, […]
Completa la sequenza test davvero complicato