Ganoderma lucidum, il fungo per combattere l’obesità

Redazione

Ad oggi, l’obesità ovvero la condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo che può provocare dei grossi problemi alla salute, rappresenta un problema piuttosto presente e da non sottovalutare in quanto, come precedentemente affermato, tale fenomeno può risultare essere particolarmente rischioso per la salute di ognuno di noi.

Secondo uno studio recente condotto sui topi da un gruppo di ricercatori guidato da Chih-Jung Chang e colleghi della Chang Gung University di Taiwan è emerso che il “Ganoderma lucidum” potrebbe rappresentare un valido rimedio contro l’obesità. Nello specifico, quando parliamo di “Ganoderma lucidum”, facciamo riferimento ad un fungo parassita molto conosciuto in Cina in quanto sembra presentare diverse caratteristiche favorevoli per la salute di ognuno di noi.

Nello specifico secondo alcuni tale fungo conterrebbe dei principi attivi in grado di regolare il livello di colesterolo, la glicemia e di agire in maniera piuttosto positiva sull’aritmia cardiaca. Secondo lo studio sopra citato il Ganoderma sarebbe in grado di allentare l’accumulo di grassi, e agendo sulla flora batterica diventando così molto prezioso nel trattamento di quelle persone obese.

Questo particolare fungo sin dall’antichità viene coltivato in Cina e in Giappone, successivamente viene essiccato e prodotto in polvere ed utilizzato per la preparazione di decotti, unguenti, liquori o altro ancora.

Next Post

"Steye", il preservativo che cambia colore in presenza di malattie

“Abbiamo ideato S.T.EYE per migliorare il futuro della prossima generazione. Volevamo creare qualcosa che potesse rilevare le malattie sessualmente trasmesse in modo che le persone possano agire immediatamente e verificare con altri test l’infezione”, sono state queste le parole pronunciate da Daanyaal Ali, uno dei tre adolescenti della Isaac Newton […]