Garante della privacy chiede il blocco di TikTok dopo la morte della ragazzina

Redazione

Il Garante italiano sulla privacy ha chiesto venerdì all’app video TikTok di bloccare gli account di tutti gli utenti in Italia di cui non è stato possibile verificare l’età in seguito alla morte di una bambina di 10 anni.

In una dichiarazione, il garante ha affermato che sebbene TikTok si impegna a vietare la registrazione per i bambini di età inferiore ai 13 anni, era comunque facile aggirare questa regola.

Di conseguenza, ha affermato che TikTok ha dovuto bloccare gli account utente non verificati almeno fino al 15 febbraio in attesa di ulteriori informazioni.

Garante della privacy chiede il blocco di TikTok dopo la morte della ragazzina

Una portavoce di TikTok in Italia ha detto che la società stava analizzando la comunicazione ricevuta dall’autorità.

La privacy e la sicurezza sono priorità assolute per TikTok e lavoriamo costantemente per rafforzare le nostre politiche, i nostri processi e le nostre tecnologie per proteggere la nostra comunità e gli utenti più giovani in particolare“, ha detto in un commento via e-mail.

Di proprietà della cinese ByteDance, TikTok è cresciuto rapidamente in popolarità in tutto il mondo, in particolare tra gli adolescenti.

La sentenza è arrivata dopo che una ragazza è morta per asfissia a Palermo, in Sicilia, in un caso che ha sconvolto l’Italia.

I suoi genitori hanno detto che aveva partecipato a una cosiddetta sfida di blackout su TikTok, mettendosi una cintura al collo e trattenendo il respiro mentre si registrava sul suo telefonino.

TikTok era il suo mondo. E YouTube. È così che trascorreva il suo tempo“, ha detto il padre della ragazza al quotidiano Corriere della Sera.

I pubblici ministeri hanno avviato un’indagine su possibile istigazione al suicidio e stanno cercando di vedere se qualcuno ha invitato la ragazza a prendere parte alla sfida.

Il Garante ha deciso di intervenire con urgenza a seguito del terribile caso della bambina di 10 anni di Palermo“, ha detto l’autorità.

Si precisa che a TikTok è stato vietato “l’ulteriore trattamento dei dati degli utenti per i quali non vi è assoluta certezza dell’età e, di conseguenza, del rispetto delle disposizioni relative al requisito di età”.

Un funzionario ha detto che ciò significava che gli utenti di account non verificati non sarebbero più stati in grado di caricare video o interagire con altre persone sulla piattaforma.

Ha aggiunto di aver informato le autorità irlandesi della sua decisione perché TikTok ha annunciato che avrebbe gestito le sue operazioni europee da Dublino.

Next Post

Risolto il mistero del passo di Djatlov, 61 anni anni dopo

Scienziati dell’Istituto Federale Svizzero di Tecnologia hanno escluso le incredibili ipotesi basate su UFO, yeti e super armi sovietiche e hanno utilizzato l’analisi del computer per sviluppare una nuova teoria, sul famoso incidente del passo di Djatlov. L’incidente del passo Dyatlov è uno dei più grandi misteri del 20° secolo. Un […]
Risolto il mistero del passo di Djatlov 61 anni anni dopo