Covid-19: La variante inglese si rivela molto più pericolosa

Redazione

Le infezioni da coronavirus sembrano stabilizzarsi in tutto il Regno Unito , gli ultimi dati mostrano però che la nuova variante rilevata per la prima volta nel sud-est dell’Inghilterra si stia “dimostrando molto difficile da sopprimere“.

Secondo una nuova indagine sulle infezioni pubblicata dall’Office for National Statistics, una persona su 55 in Inghilterra ha avuto il Covid-19 tra il 17 e il 23 gennaio . Ciò è sostanzialmente invariato rispetto alle stime precedenti per il 10-16 gennaio.

La variante inglese si rivela molto piu pericolosa

Tutto ciò suggerisce che più di un milione di persone hanno avuto il coronavirus la scorsa settimana.

L’ONS ha affermato che la percentuale di persone risultate positive al coronavirus in Inghilterra “rimane alta”, con i tassi più alti che continuano a essere visti a Londra, dove una persona su 35 è stata infettata nei sette giorni fino al 23 gennaio.

L’indice IR nel Regno Unito è nel frattempo stimato tra 0,7 e 1,1, secondo il gruppo consultivo scientifico per le emergenze del governo.

L’ultimo intervallo del tasso di crescita, che riflette la rapidità con cui il numero di infezioni sta cambiando di giorno in giorno, è ora compreso tra -5 e 0.

Se il tasso di crescita è maggiore di 0, l’epidemia si sta intensificando. Se il tasso di crescita è inferiore a 0, l’epidemia si sta riducendo.

Le nuove stime rilasciate dall’ONS suggeriscono che il recente declino delle infezioni nel Regno Unito, innescato per la prima volta dal blocco nazionale, potrebbe essere stabilizzato o addirittura rallentato in alcune regioni.

Il rilascio di oggi dall’ONS non è una buona notizia“, ​​ha detto il professor James Naismith, direttore del Rosalind Franklin Institute. “Anche se i casi sono chiaramente in calo rispetto al picco, (visto anche nei ricoveri ospedalieri) nelle ultime due settimane il calo potrebbe essersi fermato. La prossima settimana lo confermerà“.  

La prevalenza dei tassi di infezione rimane alta e questo si tradurrà in un alto numero di morti nelle prossime settimane. La nuova variante, come temevamo, si è dimostrata molto difficile da sopprimere con le misure di blocco del Regno Unito“.

Con oltre 100.000 morti, mi rendo conto che la certezza di migliaia di morti in più è una notizia triste“.

In Galles, circa una persona su 70 ha avuto il Covid-19 la scorsa settimana, anch’essa invariata rispetto alla stima precedente, ha detto l’ONS.

La cifra per l’Irlanda del Nord era di circa uno su 50, in lieve aumento da uno su 60, mentre la stima per la Scozia è rimasta sostanzialmente invariata, in lieve calo da circa una persona su 100 a una su 110.

Next Post

Garante della privacy chiede il blocco di TikTok dopo la morte della ragazzina

Il Garante italiano sulla privacy ha chiesto venerdì all’app video TikTok di bloccare gli account di tutti gli utenti in Italia di cui non è stato possibile verificare l’età in seguito alla morte di una bambina di 10 anni. In una dichiarazione, il garante ha affermato che sebbene TikTok si […]
Garante della privacy chiede il blocco di TikTok dopo la morte della ragazzina