Gelo, quanto possono essere freddi i paesi scandinavi?

Ormai è più di un mese che lo stivale è flagellato dal freddo: la neve è arrivata anche al sud, con i Sassi di Matera e il lungomare di Napoli imbiancati come poche volte si è visto nella loro storia centenaria.

Ma se per noi pochi gradi sotto lo zero è già gelo articolo, riuscite ad immaginare di vivere in inverno in Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Islanda?

I paesi scandinavi sono tradizionalmente freddissimi e nei periodi più freddi riescono a raggiungere temperature che noi facciamo fatica anche ad immaginate.

In Norvegia, ad esempio, si scende facilmente fino a gradi sotto lo zero, con la neve che trasforma tutta la nazione in un’enorme e suggestiva tavolozza bianca.

Per di più, da metà novembre fino alla fine di gennaio il sole non sorge per niente in alcune zone della Norvegia settentrionale, ma questo è anche il periodo in cui si può godere apparire l’aurora boreale.

In Danimarca la temperatura media di gennaio oscilla tra i -2 °C e i 4 °C, col mese più freddo che è febbraio. Simile molto simile è registrato anche in Svezia dove le temperature più rigide si registrano in Lapponia.

A sorpresa, gli inverni in Islanda sono generalmente più miti grazie all’elevata latitudine. Le pianure costiere islandesi hanno una media di 0 °C in gennaio, mentre gli altopiani dell’Islanda centrale generalmente sono sotto i -10 °C.

Next Post

Padova, conducente razzista insulta una passeggera sull’autobus

Proprio oggi si celebra la Giornata della Memoria, per ricordare tutte le vittime dello sterminio tedesco ma più in generale per non dimenticare fino a dove può condurre l’intolleranza, l’odio, il razzismo. Dobbiamo ricordarlo quando decidiamo che nuovi disperati non possono più attraccare sulle nostre coste, dobbiamo ricordarlo quando si […]