Grande festa ai Tim MTV Awards per rispondere al terrore

Sabato sera si è tenuta , nella splendida cornice di Piazza del Popolo a Roma, l’edizione 2017 dei TIM MTV Awards, e come previsto è stato un grandissimo successo di pubblico e critica.

Francesco Gabbani è stato un ottimo padrone di casa dei TIM MTV Awards, alla sua prima esperienza in qualità di conduttore, dando il via all’evento, oltre a presentare durante la serata il brano “Tra le granite e le granate”.

“Noi ci siamo e ci saremo sempre” ha esordito il cantautore, che ha chiesto subito un applauso per i ragazzi e le ragazze di Manchester.

L’evento si è svolto con misure di sicurezza ordinarie e straordinarie, con metal detector ai due ingressi previsti per far affluire il pubblico in piazza, e dalla mattina bonifiche dell’area anche da parte delle unità cinofile e degli artificieri con controlli anche nella rete fognaria, ma ha dimostrato che la musica non può e non deve farsi fermare dalla paura.

Durante tutta la serata è stato un susseguirsi di grandissimi ospiti e straordinarie emozioni, a partire dai premi speciali a Fabri Fibra che ha ricevuto l’MTV Rap Icon Award per essersi distinto come grande innovatore e interprete del genere rap in Italia, e a Paola Turci, premiata con l’MTV History Award come riconoscimento alla sua lunga carriera di musicista e cantautrice.

Tra i premi, due per Benji e Fede (assenti perché in concerto a Modugno) come Best Italian band e MtvAwardsStars; Best Italian Male a Marco Mengoni (al momento negli Usa) di cui sono stati premiati come Best Fan il suo esercito di appassionati; Acea Best Italian Female a Emma (impegnata nella finale di Amici); Best New Artist a Ermal Meta (anche lui ad Amici); Best international Band ai One Direction; Best International Male a Justin Bieber; Best Artist of the world a Enrique Iglesias; Best video a Chainsmokers feature Halsey-Closer. Inoltre: premio Mentos White Always Best look & smile a Rihanna.

Il premio Best Performance della serata votato un diretta dai telespettatori è andato a Michele Bravi: “non si può spiegare quello che è successo a Manchester ma dire che si può cantare davanti a un grido di odio è la cosa più bella” ha commentato Bravi, che aveva sul bavero il fiocco dell’Airc.

Due ore di festa, balli e canzoni, insieme, in piazza: la risposta più bella e giusta al terrore.

Next Post

Morbillo, è boom di contagiati in tutta Italia

In Italia, nelle ultime settimane, si è scatenato un vero e proprio putiferio, all’indomani dell’approvazione del ddl che ha sancito l’obbligo di 12 vaccinazione per poter accedere alla scuola. Un intervento necessario, ha spiegato il ministero, per arginare un fenomeno in Italia sempre più diffuso, quello cioè di non vaccinare […]
morbillo boom contagiati italia