Hailey a nove anni costruisce case per i senzatetto

La storia che vi stiamo per raccontare viene dagli Stati Uniti e ha come protagonista una bambina di soli 9 anni, che ha trovato il suo modo per far del bene ed aiutare il prossimo.

Hailey, residente a Bremerton, nello Stato di Washington, ha l’hobby di realizzare casette con materiali riciclati per i clochard e si è posta l’obiettivo di dal loro anche un pasto, usando i prodotti del suo orto.

Tutto è partito per aiutare Edward, un senzatetto conosciuto quattro anni fa e che ha ispirato questa idea: la piccola ha realizzato i suoi rifugi dotandoli di pannelli solari e sono isolati dall’esterno grazie a jeans riciclati utilizzati per imbottire le pareti. La struttura è in pallet coperta e finestrata e misura 2,4×1,2 metri, ed ha anche le ruote per essere spostata.

Ogni casetta costa solo 300 dollari, ma è comunque una spesa ingente per una bambina di 9 anni, ed il suo progetto è comunque ambizioso, dato che Hailey vuole aiutare quante più persone possibile. Per questo la bambina ha chiesto aiuto tramite i social: “non mi sembra giusto che ci siano persone senza fissa dimora. Penso che tutti dovrebbero avere un posto dove vivere”, scrive sulla sua bacheca del social network Facebook.

Next Post

Warka Water, come risolvere l’emergenza idrica in Etiopia

Il problema della scarsità d’acqua sta colpendo negli ultimi anni diverse nazioni del mondo, anche quelle più avanzate e industrializzate, come la California che ne è prova, ma nei paesi Africani, quelli del Terzo Mondo, la penuria d’acqua è una vera e propria emergenza che provoca milioni di vittime ogni […]