Huawei in Italia piace più di Apple

Huawei in Italia batte in vendite Apple e si piazza, per ora, al secondo posto dopo Samsung.

Un secondo posto che inorgoglisce l’azienda cinese al punto che punta a superare in volata anche Samsung entro tre anni al massimo.

A quanto pare, dunque, agli italiani gli smartphone Huawei piacciono e non poco.

I dati pubblicati da “Il Sole 24 Ore” raccontano che le vendite in Italia dei dispositivi, si parla di unità e non di margini, dell’azienda cinese hanno raggiunto la ragguardevole percentuale del 19,7%.

Brutta mazzata per il colosso di Cupertino che si ritrova al terzo posto nelle vendite.

Quello italiano per l’azienda cinese è il secondo miglior mercato al mondo per le vendite per questo sul nostro mercato Huawei ha intenzione di puntare molto.

L’azienda leader in Italia per le vendite smartphone rimane Samsung, ma non per molto per gli agguerriti competitor cinesi.

E se si considera che la casa di Shenzhen è arrivata al secondo posto quasi in sordina, senza aver mai investito in pubblicità le cifre astronomiche dell’azienda sudcoreana, non è difficile credere che entro tre anni Samsung dovrà cedere il trono.

Daniele De Grandis, executive director di Huawei consumer in Italia, ha detto: “In Italia abbiamo costruito la nostra fondazione grazie al rapporto con gli operatori e siamo cresciuti con il focus sul retail.

Abbiamo lavorato molto sui punti vendita e su un’offerta che contempla molte fasce di prezzo” ha commentato Daniele De Grandis, executive director di Huawei consumer in Italia.

Huawei adesso punta molto sulla vendita del nuovo Huawei P9, tanto da volere investire solo per l’Italia fino a 15 milioni di euro.

Walter Ji, presidente della divisione consumer di Huawei per l’Europa Occidentale, commentando il lancio di Huawei P9 ha dichiarato: “Siamo una società privata non ancora quotata e puntiamo a una strategia di medio-lungo termine.

Al momento il focus è sull’innovazione e il servizio per i consumatori piuttosto che sui margini”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Safer Internet Day, contro la piaga sociale del cyberbullismo

Safer Internet Day, contro la piaga sociale del cyberbullismo Per contrastare questa…

Zuckerberg finanzierà la ricerca scientifica biomedica

La ricerca scientifica biomedica sarà finanziata da Mark Zuckerberg. Stiamo parlando di un…