Plutone, perchè non è un pianeta

Quelli di noi più grandicelli hanno imparato a scuola che i pianeti del sistema solare son 9: Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone, in ordine di distanza dal Sole.

Ma dal 2006, anche se non tutti lo sanno, qualcosa è cambiato: Plutone non è infatti più considerato un pianeta, ed è stato in pratica retrocesso.

Il perché è semplice: grazie ai processi della scienza, si è avuto modo di capire che la sua grandezza è ben differente da quella immaginata per decenni.

Nello specifico, il declassamento di Plutone è stato dettato dalle sue dimensioni troppo piccole: il suo diametro medio è di circa 2306 chilometri, sei volte più piccolo della Terra, anche se ha una luna grande quasi la metà della sua dimensione.

Ha influito anche la sua notevolissima distanza dal Sole, che arriva a 4,4 miliardi di chilometri in perielio e ben 7,5 miliardi di chilometri in afelio: una distanza che è riuscita a coprire solo recentemente la missione spaziale New Horizons della NASA.

Esattamente dal 24 agosto 2006 Plutone è stato quindi declassato a pianeta nano, una categoria nella quale si trovano altri grandi oggetti celesti come Eris.

Next Post

Loredana Bertè non gradisce la sconfitta all’Ariston

Dalla vita Loredana Bertè ha avuto tutto: fama, bellezza, soldi e successo, ma anche grandissimi dolori, cadute, dipendenze, una depressione da cui sembrava impossibile uscire. Oggi è una donna segnata dalla vita, una donna arrivata veramente in basso ma che ha avuto il coraggio di rialzarsi e di rimettersi a […]