I Benefici della sigaretta elettronica

Redazione

In tema di benessere numerosi progressi sono stati compiuti anche per quanto riguarda la lotta alla dipendenza da tabacco. Il fenomeno, purtroppo assai diffuso anche fra i giovani, è piuttosto complesso perché legato ad aspetti di natura psicologica. Il consumo di sigarette, come noto, induce dipendenza dalla quale è molto difficile sottrarsi. Tutti conoscono bene quali possono essere i danni provocati dal fumo e gli studi a livello mondiale condotti sul punto mostrano dati allarmanti.

I Benefici della sigaretta elettronica

Rispetto a ciò che avveniva fino alla metà degli ’50, quando fumare era considerato un gesto trasgressivo, segno di emancipazione e modernità, oggi questa pratica viene vista come una malsana abitudine dalla quale è bene liberarsene senza indugi. A questo riguardo le sigarette elettroniche, quando correttamente usate in abbinamento a liquidi di qualità, le cui caratteristiche sono indicate in questo articolo, possono fare molto per aiutare a smettere definitivamente di fumare.

Dipendenza da tabacco: cos’è?
Difficile dare una risposta a questo quesito. Nella maggior parte dei casi, a detta dei consumatori, il fumo infonde coraggio e favorisce il rilassamento. Quando un fumatore accende una sigaretta avverte un senso di appagamento e riesce a mettere in ordine il proprio stato d’animo, raggiungendo una condizione di serenità e di calma. Una volta che viene creata questa associazione positiva con la sigaretta chi fuma inizia, senza nemmeno rendersi conto, a definire un’abitudine che ben presto sfocia in un vizio radicato dal quale è complicato sbarazzarsi.


La dipendenza psicologica dalle sigarette in molti casi diventa così forte che la persona non riesce ad immaginare una vita senza tabacco. Molti provano a fare qualcosa per arrestare questo circolo vizioso ma senza ottenere buoni risultati. In realtà coloro che intendono davvero dire stop alle sigarette hanno spesso bisogno di un efficace supporto, che possibilmente permetta di ridurne gradualmente il consumo fino alla completa disintossicazione.
In ogni caso prima di iniziare a smettere occorre interrogarsi sul perché si fuma. Tante volte il vizio è strettamente legato ai vari stati di ansia o di nervosismo, che si tentano di placare proprio accendendo la sigaretta.


Gran parte dei fumatori dichiara che grazie alla sigaretta si riesce a tramutare le emozioni negative della giornata in positive, dimenticando del tutto quelle che sono le reali conseguenze per la salute. Al pari di quanto avviene con altre forme di dipendenze, come dalle droghe o dall’alcol, anche quella dal tabacco nasconde un vuoto interiore, spesso generato da una scarsa autostima, dalle eccessive preoccupazioni, ma anche dalla mancanza di amore o attenzioni.


La verità è che tutti possono lasciarsi alle spalle il fumo per iniziare a vivere meglio. Basta crederci e utilizzare degli strumenti efficaci che renderanno questa decisione più semplice da affrontare. Negli ultimi anni le e-cigarette vengono scelte quali soluzioni meno dannose rispetto alle sigarette, considerato le limitate concentrazioni di nicotina che vengono inalate dai polmoni. Questi moderni dispositivi sono molto semplici da usare e portare fuori casa. Utilizzati correttamente aiutano ad affrontare la graduale disintossicazione da tabacco, senza far venire meno la gestualità. La struttura delle e-gig, infatti, è molto simile a quella delle classiche sigarette, per cui il consumatore potrà mantenere inalterata l’abitudine di avvicinare il filtro alla bocca per svapare.


Smettere di fumare con le sigarette elettroniche: è possibile?

Ogni fumatore non dovrebbe decidere di dire basta da un momento all’altro ma sfruttare un periodo in cui lo stress emotivo è basso. Occorre mettere in conto che quando le sigarette fumate ogni giorno sono molte anche le difficoltà da affrontare per smettere saranno maggiori.

Durante i periodi di astinenza è possibile soffrire di ansia, irritabilità, nervosismo, cefalea e tutta una serie di disturbi che possono portare anche ad un senso di spossatezza e all’insonnia. Tuttavia, la sindrome di astinenza diventa più semplice da superare grazie alle sigarette elettroniche, il cui utilizzo può essere personalizzato in base alle proprie necessità.

I liquidi delle sigarette elettroniche non sono tutti uguali, perché presentano gusti e livelli di nicotina differenti, da adattare alle preferenze del fumatore. Inizialmente si consiglia di usare una e-cig in combinazione con liquidi che che presentano un concentrato di nicotina simile a quello delle sigarette che si usano abitualmente. In seguito, solitamente dopo il primo mese, sarà possibile abbassare il dosaggio, fino ad arrivare all’acquisto dei liquidi completamente privi di nicotina e semplicemente aromatizzati, che sono proprio quelli preferiti dagli ex fumatori.

A questo punto si può iniziare ad aggiungere il sapore allo svapo, optando fra gli aromi disponibili e persino combinandoli fra loro. In questa fase si dovranno stabilire dosaggio e dimensioni dei flaconi, per raggiungere in definitiva la corretta concentrazione di gusto che più si desidera. In ogni caso prima di preparare i liquidi fai da te è bene seguire tutta una serie di accortezza, evitando l’acquisto di prodotti non diluibili e privi di certificazione. I flaconi devono essere adatti per le e-cig, perché quando non compatibili con questi dispositivi possono essere rischiosi per la salute.

Chi passa alla sigaretta elettronica non è detto che debba definitivamente abbandonare in modo improvviso la nicotina. Tuttavia, può scegliere di eliminare questo componente nocivo un passo alla volta e in maniera non traumatica. Ecco perché le e-cig, diversamente da tante soluzioni come cerotti, gomme o spray nasali, possono offrire risultati inaspettati nel contrastare il tabagismo.
Le moderne sigarette elettroniche sono completamente sicure e offrono una buona autonomia che, in base all’uso, può durare anche mesi. Le e-cig oggi vengono realizzate con materiali e componenti di qualità che garantiscono durevolezza nel tempo. Il loro utilizzo permette di continuare a provare il piacere di fumare, mantenendo inalterati i riti e la soddisfazione di tenere fra le mani un boccaglio da aspirare, mentre al contempo si diminuisce in maniera progressiva il quantitativo di nicotina aspirata.


Gli studi scientifici hanno chiarito che le e-cigarette generano un danno inferiore rispetto alle sigarette vecchio stile non solo per l’assenza dei prodotti della combustione, ma anche per le concentrazioni modeste di sostanze nocive. La sigaretta elettronica, se da una parte non può essere ancora considerata la soluzione definitiva contro la dipendenza da tabacco, si rileva comunque lo strumento più efficace per iniziare un programma di disassuefazione.

In tutto il mondo milioni di persone sono riuscite a smettere di fumare grazie alle e-cigarette, ciò spiega il crescente successo e come mai la vendita di questi strumenti è in costante aumento. Inoltre il fumo passivo prodotto dalle sigarette elettroniche non è paragonabile a quello delle classiche. Il vapore delle e-cig, infatti, è a base di acqua e proveniente dall’esaltazione, tanto da essere innocuo per coloro che lo respirano.


Non resta, quindi, che scegliere il proprio aroma. Esistono liquidi rinfrescanti, molto adatti durante la stagione estiva, alla menta o fruttati. In inverno, invece, vengono consigliati i gusti più morbidi, dolci e caramellati. Non mancano i tabaccosi, che come suggerisce lo stesso nome, imitano il sapore del tabacco e si rivolgono ai fumatori più nostalgici.


Le scelte sono davvero tante e più di quelle che si possano immaginare, solo a considerare l’opzione di personalizzare il liquido secondo i propri gusti per renderlo unico. I liquidi di qualità oggi si possono acquistare online su Terpy.it, e-commerce migliore del settore.

Next Post

Il segreto della stella che potrebbe avere strutture aliene

Gli scienziati sospettano da tempo che strutture di origine aliena possano essere presenti sulla stella KIC 8462852. In questo caso, stiamo parlando di enormi strutture che potrebbero essere costruite dagli alieni. Alla fine, gli esperti sono stati ancora in grado di trovare una spiegazione per l’anomalia, riferisce arXiv. Gli esperti ritengono che […]
Il segreto della stella che potrebbe avere strutture aliene