I neonati sorridono per compiacere i genitori

Non doveva certo arrivare una scoperta scientifica a confermarlo, i genitori lo sapevano già tutti, ma fa bene al cuore sapere che i bambini, soprattutto i più piccoli, non sorridono per mero riflesso fisiologico, come qualche cinico ancora si azzardava a ripetere, ma per compiacere mamma e papà.

Quando i bambini sorridono, lo fanno con un obiettivo: ottenere a loro volta un sorriso in cambio dalla persona con cui interagiscono. Inoltre, i piccoli raggiungono il loro scopo utilizzando sofisticate tempistiche, proprio come fanno i comici che ‘prendono il tempo’ delle battute per massimizzare la risposta del pubblico.

Lo studio è stato condotto da esperti di informatica, robotica e psicologia dello sviluppo ed è stato successivamente pubblicato sulla rivista PLoS One. Gli studiosi hanno esaminato le interazioni di 13 coppie di madri con i rispetti figli, con un’età inferiore ai 4 mesi, paragonandoli poi alle reazioni di bambini-robot, dotati di un particolare algoritmo.

Dallo studio si è evinto quindi che i bambini, o meglio i neonati, sanno dosare le loro risatine e già da piccolissimi sanno recitare al meglio la parte di piccoli attori.

Loading...
Potrebbero interessarti

Depressione, la cura arriva dall’app che mostra le emozioni sui volti

Un valido aiuto contro la depressione arriva da un’app: basta riconoscere le…

La Nasa conferma: una pianta di ananas come rimedio per russare

Gli scienziati della Nasa avrebbero trovato una cura per il fastidioso russare…