I pistacchi sono ottimi alleati per la salute
pistacchi-alleati-per-la-salute

Il pistacchio (Pistacia vera) è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae e del genere dei Pistacia. Il seme di quest’albero viene indicato anch’esso con il nome pistacchio.

Il frutto è una drupa con un endocarpo ovale a guscio sottile e duro, contenente il seme, chiamato comunemente “pistacchio” che ha colore verde vivo sotto una buccia viola.

Il pistacchio ha fiori unisessuali ed è dioico, quindi vi sono piante con soli fiori maschili e piante con soli fiori femminili (che producono i frutti). I fiori sono a petali e raccolti in cime.

In Italia vi è storicamente una coltivazione di nicchia: rinomati sono i pistacchi di Bronte e Adrano alle pendici dell’Etna, tutelati dal marchio DOP “Pistacchio Verde di Bronte”. Altre varietà presenti sono la Bianca (comunemente chiamata Napoletana o Nostrale, il seme è verde e rappresenta il fattore commerciale di pregio), la Cappuccia, Cerasola, Insolia, Silvana, Femminella

Zone di coltivazione a rilevanza internazionale si trovano invece in Medio Oriente (soprattutto Iran, ma anche Turchia e Siria, anche se quest’ultima in forte calo), in California e, negli ultimi anni, anche in Cina. In Grecia, dove la produzione è in calo si coltiva un pistacchio dal guscio quasi bianco, con nucleo rosso-verde e con l’apertura del guscio simile alla varietà “Kerman”, la varietà maggiormente utilizzata in California. La maggior parte della produzione in Grecia proviene dalla regione di Almyros.

In Iran, i pistacchi sono conosciuti come noci sorridenti. In Cina – paese che è il principale consumatore di pistacchio in tutto il mondo, con un consumo annuo di 80.000 tonnellate – sono chiamati noci felici o mandorle verdi.

I pistacchi sono un alimento davvero delizioso oltre che estremamente benefico per la salute se consumato di tanto in tanto insieme all’altra frutta secca.

I pistacchi sono ottimi alleati per la salute

I pistacchi sono ottimi alleati per la salute

Il pistacchio, infatti, oltre ad essere una varietà di frutta secca che si presta a ottime preparazioni sia dolci che salate è anche uno dei così detti super cibi, buono per il palato ma ancor più buono per salute.

I pistacchi sono una fonte di sali minerali come calcio, ferro e magnesio, in quantità differente secondo la tipologia prescelta. Sono inoltre una fonte importante di antiossidanti e di polifenoli che aiutano a proteggere il nostro organismo dai radicali liberi e dai processi di invecchiamento precoce.

Inoltre i pistacchi sono ricchi di vitamina E e di carotenoidi, sostanze che a parere degli esperti concorrono a mantenere l’integrità delle membrane cellulari delle mucose e della pelle, offrendo inoltre protezione contro l’azione dei radicali liberi.

Sono inoltre ricchi di fosforo, un minerale che contribuisce ad accrescere la tolleranza al glucosio: la loro assunzione è stata valutata quindi come una possibile alleata nella prevenzione del diabete di tipo 2.

Sono inoltre ricchi di proteine: una porzione di pistacchi contiene ben 6 grammi di proteine, ovvero il 12% del fabbisogno giornaliero. Ecco un valido motivo per mangiarlo come snack visto che le proteine danno un senso di sazietà.

Senza contare che mangiare frutta secca aiuta a mantenere il proprio peso forma, o almeno questo è quello che è risultato da una ricerca scientifica americana. Nonostante l’alto apporto calorico, infatti, se consumati con moderazione possono aiutare a placare velocemente il senso di fame, dando al contempo un senso di appagamento che rende più facile sostenere un regime ipocalorico.

Per chiudere in bellezza, ricordiamo che oggi, in America, è il Pistacchio Day, una giornata dedicata a questo alimento che tanto piace anche agli americani.

Le coltivazioni si concentrarono nella regione più vocata per prodotti agricoli che amano i climi mediterranei, la California, che oggi produce 300 milioni di chili di pistacchi, ovvero circa il 98% del raccolto dell’Unione.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Morte, possibile prevederla con un test del sangue

Se, a onor del vero, anche se fosse possibile conoscerla, molti preferirebbero…

Lo stress non è un buon alleato della dieta

Nonostante per molti la prova costume sia già stata affrontata, superata o…

Una ricerca per dividerci tra esploratori o abitudinari

C’è chi al mattino non riesce ad iniziare la sua giornata se…

Dieta dell’avocado: corriamo ai ripari prima di Natale

Invece di cercare un rimedio quando il “danno è fatto” perchè non…