I Sumeri sono stati la prima civiltà aliena sulla terra?

Redazione

I Sumeri sono stati la prima civiltà aliena sulla terra, queste sono alcune teorie legate alla loro tecnologia e non solo.

I Sumeri sono stati la prima civilta aliena sulla terra

Il regno sumerico è definito come il più misterioso nella storia della civiltà umana, la loro civiltà stupisce ancora gli scienziati per il loro progresso e perfezione.

La civiltà degli antichi Sumeri dal momento della sua scoperta da parte dei ricercatori è diventata oggetto di discussione per molti anni. Secondo la leggenda dell’esistenza di antichi astronauti, la presenza aliena ha origine nell’antica Mesopotamia. Qui si è verificato uno dei primi casi di “contatto” dei terrestri con gli alieni.

Tra le storie di incontri incredibili, divinità e tecnologia che sono parte integrante dell’antica cultura sumera, ce ne sono molte che indicano visite extraterrestri da parte di alieni al Sumero. Nessuno lo dirà ora se fosse così storicamente, ma le persone ben informate sono sicure che ci fossero alieni che “interpretavano” il ruolo degli dei.

Il modo in cui sono stati in grado di apprendere una tale massa di conoscenze in breve tempo è di grande interesse per la scienza moderna. Per confrontare la civiltà sumera con altre culture antiche, basti dire che i greci non potevano contare più di 10.000 unità. I Sumeri, che sono antecedenti ai Babilonesi, hanno creato la civiltà e la cultura moderne come la conosciamo.

Ma ci sono anche alcune stranezze nella storia dei Sumeri. La storia ci dice che i primi dieci re sumeri vissero per un totale di 456.000 anni, il che ci dà una vita media di 45,6 migliaia di anni ciascuno! Inoltre, ogni città sumera era sotto la protezione di “dio“.

Le numerose tavolette di argilla che sono state trovate in questi luoghi meravigliosi parlano di tecnologia incredibile, storia incredibile e un percorso che non si adatta bene ai calcoli principali dell’archeologia e della storia.

Nel tempo si è scoperto che le storie di contatti, avvistamenti di UFO e dischi volanti che volano nel cielo della Terra non sono invenzioni di scrittori di fantascienza. Sono storie che hanno radici più profonde, che risalgono a centinaia di secoli.

Antichi testi sul re Ethan trovati a Ninive nella biblioteca di Assurbanipal segnano un evento misterioso in un lontano passato. Questa è la leggenda dell’incredibile ascensione del re Ethan sulla nave volante degli “dei“.

Ethan era il re sumero della città di Kish e, secondo l’elenco dei re sumeri, governò dopo il diluvio. La storia del re Ethan ha lasciato un incidente sorprendente nella sua vita: lui, come pastore, ascese al cielo ed esaminò tutte le terre lontane. La leggenda vuole che abbia regnato per 1560 anni (altre fonti dicono 635 anni) prima che suo figlio ereditasse il trono.

Il re appare nell’elenco dei re sumeri come il tredicesimo re della prima dinastia di Kish, che fu creato dopo il diluvio. Era “colui che è asceso al cielo“. La storia di Ethan è ben descritta dallo storico italiano Alberto Fenoglio; Il re visse circa 5000 anni fa, e una volta chiamato da un “dio” fu invitato sull’astronave degli “dei” come ospite.

La nave stessa, a forma di scudo, atterrò dietro il Palazzo Reale, circondata da vortici di fiamme. Dalla nave che solcava il cielo come sull’acqua uscivano uomini alti, biondi e di carnagione scura, vestiti di bianco. Invitarono quindi il re ad andare con loro sulla nave volante e, sebbene i seguaci di re Ethan lo scoraggiassero in ogni modo, il re salì sulla strana nave degli dei.

In un vortice di fuoco e nuvole di fumo, la nave si sollevò così in alto che la Terra con i suoi mari, isole e continenti si rivelò essere nient’altro che un pezzo di pane, per poi trasformarsi in una stella.

Next Post

Coronavirus o normale influenza, come distinguerle

Come distinguere tra la normale influenza stagionale o il nuovo coronavirus. Il nuovo tipo di epidemia di coronavirus, che sta colpendo il mondo intero da ormai un anno ed oltre, mostra sintomi simili con altre infezioni respiratorie. Particolarmente comuni nelle transizioni stagionali, così che l’influenza è scambiata per Covid-19. Allora […]
Coronavirus o normale influenza come distinguerle