Il mistero del volo MH370: il sistema di comunicazione era stato riattivato

Il mistero del volo MH370 continua a non trovare spiegazioni, emergono nuovi particolari inquietanti.

La scomparsa del 370, della Malaysia Airlines, è diventato uno dei più grandi misteri dell’aviazione di tutti i tempi, catalizzando così l’attenzione di tutti gli investigatori.

Il sistema di comunicazione satellitare a bordo del maledetto volo 370 della Malaysia Airlines è stato ripristinato 40 minuti dopo dalla scomparsa, ha affermato un ricercatore.

L’aereo è scomparso senza lasciare traccia l’8 marzo 2014 lungo il tragitto da Kuala Lumpur a Pechino con 239 persone a bordo.

Jeff Wise, un autore e ricercatore, ha studiato uno dei più grandi misteri aeronautici di tutti i tempi da quando l’aereo è scomparso.

L’esperto ha rivelato: “Guardando la stampa fine del registro dati Inmarsat, abbiamo notato che in effetti il ​​sistema era stato spento e quindi riattivato. Alle 18:03, 42 minuti dopo che l’aereo è scomparso dal controllo del traffico aereo, il radar ha cercato di inviare un messaggio di testo, ma il satcom dell’MH370 non ha risposto“.

Poi, 22 minuti dopo, alle 18:25, l’MH370 ha avviato un log-in con Inmarsat e stava tornando online.

Il ricercatore, di New York, afferma che questo è un importante indizio a favore della tesi secondo la quale l’aereo non aveva chiuso le comunicazioni per un problema elettrico.

Il signor Wise, che ha scritto il libro The Plane That Was not There, ha rivelato al Daily Express : “Un altro dettaglio dei dati di Inmarsat è sembrato inizialmente una curiosità, ma nel tempo sarebbe stato riconosciuto come di grande significato“.

Fu scoperto, infatti, che dopo che il sistema di comunicazioni via satellite fu riattivato sullo Stretto di Malacca, l’aereo probabilmente volò per non più di 15 minuti prima di compiere una svolta finale verso sud.

Dalle 19:41 UTC la traiettoria del volo coincideva con una linea retta, indicando che era in autopilota.

Tuttavia, non è ancora chiaro il motivo per cui la persona responsabile dell’aereo spegne il satcom e quindi lo riattiva nuovamente, soprattutto perché non è mai stato utilizzato.

Il pilota della Ex-United Airlines Randy Ryan ritiene che ci siano “zero possibilità” che ci sia stato un incidente in volo.

Loading...
Potrebbero interessarti

UFO: Crisi del coronavirus conferma, panico ingestibile

I file RAF segreti che contengono avvistamenti di alieni e UFO stanno…

Coronavirus, in India la situazione sta precipitando

Mentre molti stati europei cercano, più o meno con successo, di lasciarsi…