Incredibile scoperta, il più antico utilizzo di cannabis
Incredibile scoperto il piu antico utilizzo di cannabis

Il più antico esempio di utilizzo di cannabis scoperto dagli archeologi.

L’uso della cannabis è iniziato almeno 2500 anni fa, almeno stando alle ultime scoperte degli archeologi.

Mentre ci sono prove che la pianta di cannabis fosse usata per fabbricare corde e tessuti già nel 4000 aC, una nuova scoperta nel cimitero Jirzankal, in alto sulle montagne del Pamir, è la prima prova che le foglie della pianta venivano deliberatamente fumate.

È interessante notare che il residuo, una volta testato, ha rivelato che le foglie di cannabis che erano state fumate erano insolitamente alte in THC.

Questo potrebbe essere il risultato naturale di essere stato coltivata ad alta quota o potrebbe essere la prova di un allevamento selettivo da parte di antichi cinesi preistorici.

La cannabis selvatica presente in natura è più povera di THC rispetto alla “sorella” coltivata.

Piuttosto che arrotolare le foglie in sigari per fumare, i montanari del Pamir sembrano averli collocati su pietre bollenti, verosimilmente all’interno di una capanna o una tenda e inalavano il fumo.

Uno studio del 2015 della Johns Hopkins University ha scoperto che il  cosiddetto “hotboxing“, riempire una stanza di fumo di marijuana, è un modo efficace di consumare il farmaco fintanto che il THC è sufficiente nelle foglie fumate.

La ricerca, pubblicata oggi sulla rivista Science Advances, osserva che la pratica di fumare o inalare fumi di cannabis in attività rituali e ricreative è stata documentata dall’antico scrittore greco Erodoto, celebrato come il primo storico.

Nicole Boivin, direttore presso l’Istituto Max Planck per la Scienza della storia umana a Jena, in Germania, ha dichiarato: “I risultati supportano l’idea che le piante di cannabis siano state utilizzate per la prima volta per i loro composti psicoattivi nelle regioni montuose dell’Asia centrale orientale, per poi diffondersi a altre regioni del mondo“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Acqua contaminata a rischio morte migliaia di persone nel mondo

n base al rapporto “Glass 2017” redatto dall’Oms insieme a Un-Water, arrivano notizie…

Batteri, scovati nuovi batteri resistenti agli antibiotici

Solo una manciata di giorni fa l’Oms ha pubblicato una prima lista…