Incredibili rivelazioni: Esisteva una via di fuga nel bunker di Hitler

Redazione

Adolf Hitler aveva un “tunnel di fuga” segreto all’interno del suo bunker di Berlino, secondo gli investigatori che hanno esplorato le mappe della capitale dopo che un pilota ha affermato di aver aiutato il dittatore a fuggire.

Il leader della Germania nazista trascorse i suoi ultimi giorni nel suo bunker di Berlino mentre il suo impero crollava, prima di consumare cianuro e spararsi con una pistola mentre l’Armata Rossa si avvicinava.

Dopo aver preso d’assalto il centro di Berlino, scoprirono il suo corpo, insieme al covo 55 piedi sotto la Cancelleria del Reich, che conteneva 18 piccole stanze ed era completamente autosufficiente, con la propria rete idrica ed elettrica. Ma l’intera storia è stata messa in discussione quando l’FBI ha declassificato i rapporti che affermavano che Hitler sarebbe fuggito in Argentina, a seguito di diversi avvistamenti nel paese sudamericano.

La serie tv “Hunting Hitler” di History Channel ha rivelato quella che sembrava essere una svolta sbalorditiva durante la loro indagine su una fuga dal Fuhrerbunker prima del 30 aprile 1945.

Nell’analisi si dice: “Gli investigatori Lenny DePaul e Sascha Keil hanno fatto una scoperta scioccante. Il team sta seguendo un file declassificato che afferma che il pilota della Luftwaffe Peter Baumgart ha trasportato Hitler fuori da Berlino su una pista improvvisata il 29 aprile 1945“.

Keil ha spiegato perché pensava che la scoperta potesse essere incredibile per dimostrare che Hitler era riuscito a fuggire da Berlino.

Ha detto: “Questa è una svolta, anche nel mio lavoro.  Negli ultimi 15 anni non abbiamo mai saputo che potesse esserci un’altra uscita dal suo bunker. È uno shock totale.

Il narratore ha aggiunto: “Alla fine della seconda guerra mondiale, Berlino fu consegnata alle forze alleate: francesi, britannici e americani occuparono l’Occidente e i sovietici l’Oriente“.

Man mano che si intensificava, i sovietici costruirono il muro di Berlino, una barriera di 96 miglia per impedire ai disertori di lasciare l’Est. La Stasi, la polizia segreta della Germania orientale, ha generato centinaia di mappe e testimonianze oculari di vie di fuga costruite durante il regime di Hitler che potevano essere utilizzate per fuggire sotto il muro di Berlino“.

Ma gli investigatori hanno trovato la mappa del tunnel segreto scoperto dalla Stasi che portava al Tiergarten, un enorme parco nel centro della capitale.

È stato un duro colpo per la loro teoria, ma credevano che potesse essere ancora un indizio vitale per capire se fosse riuscito a uscire dal bunker.

DePaul ha spiegato a suo tempo che: “L’uomo più ricercato al mondo non poteva apparire nel bel mezzo di un parco centrale. Non calza. Perché sarebbe dovuto andare in quella direzione, dove sta andando? Deve esserci un’altra destinazione. Hitler aveva una via d’uscita.

Nonostante tali affermazioni, l’FBI afferma che le informazioni all’interno dei documenti declassificati relativi alla fuga e agli avvistamenti di Hitler non possono essere verificate.

Inoltre, non è uno shock che l’FBI abbia indagato su qualcosa in quel momento, visto che Hitler è stata comunque una figura così importante.

Nel 2017, il patologo forense francese Philippe Charlier ha confermato che i denti su uno dei frammenti di ossa mascellari trovati vicino al bunker erano “in perfetto accordo” con una radiografia di Hitler nel 1944.

I risultati sono stati successivamente riportati sull’European Journal of Internal Medicine nel maggio 2018, rivelando che i resti dentali erano definitivamente i denti di Hitler. 

Secondo il dottor Charlier: “Non ci sono dubbi possibili. Il nostro studio dimostra che Hitler morì nel 1945 [a Berlino]“.

Next Post

Porta a spasso un cane di peluche per evitare il blocco

L’uomo, per qualche motivo vestito in modo davvero singolare, “portava a spasso” il cane di peluche a Přemysla Otakara II, la piazza principale di České Budějovice nella Boemia meridionale. Le regole di blocco nella Repubblica Ceca stabiliscono che nessuno può uscire dopo le 21:00 senza una buona ragione, tra queste […]
Porta a spasso un cane di peluche per evitare il blocco