Influenza, già in 200 mila sono finiti a letto

Il freddo è arrivato improvviso: dopo un mese con temperature ben al di sopra della media stagionale, nel giro di un week end le temperature su tutta la penisola sono a dir poco precipitate, calando nel meridione anche di oltre 10 gradi ed è stato subito boom di influenzati.

Sono quasi 200mila i casi di influenza accertati in Italia, per la precisione 193.200, da quando, a metà ottobre, è iniziato il monitoraggio della rete Influnet, coordinata dall’Istituto superiore di sanità.

Il virus influenzale sembra colpire maggiormente i bambini, con un incidenza che si aggira intorno ai 2,61 assistiti. I bambini restano maggiormente esposti a causa del loro sistema immunitario ancora poco sviluppato e per la tendenza comportamentale che li porta frequentemente ad esporsi ai micidiali balzi termini.

L’attività dei virus influenzali comunque è ancora ai livelli di base come nelle precedenti stagioni, sottolinea il rapporto, e in tutte le Regioni l’incidenza è sotto la soglia epidemica tranne in Basilicata, dove risulta comunque bassa e non tutti i medici coinvolti hanno reso disponibili i dati.

Il picco dei casi dovrebbe essere atteso nel mese di gennaio 2016, periodo dell’anno in cui ci si aspetta le temperature più basse e quindi condizioni climatiche più favorevoli alla diffusione del virus dell’influenza stagionale.

Potrebbero interessarti

Piangere dopo il sesso, gesto comune tra le donne

Se, dopo aver avuto un rapporto sessuale ed aver raggiunto l’apice del…

Vivisezione, questa pratica disumana è veramente scomparsa?

Come recita la definizione più comune, la vivisezione (dal latino vivus -a…