Padova, bambini si vaccinano in massa per proteggere compagna immunodepressa

Se quasi quotidianamente siamo qui a parlare di bufale, di fake news, di genitori che si rifiutano di vaccinare i propri figli mettendo a repentaglio la loro vita e quella di tanti altri, per una volta siamo lieti di poter raccontare una bella storia di solidarietà e di amicizia.

Venti bambini di una scuola primaria a Baone, in provincia di Padova, hanno deciso di proteggere una compagna di classe immunodepressa sottoponendosi, con il consenso dei genitori, al vaccino contro l’influenza.

I bambini si sono vaccinati per evitare di mettere a rischio l’amica, che non può farlo perché il suo sistema immunitario è compromesso: per la piccola il virus stagionale potrebbe rappresentare un serio pericolo, tale da metterne a repentaglio addirittura la vita.

Gli scolari, i loro genitori e le maestre hanno deciso quindi di vaccinarsi in gruppo per rafforzare quella che in termine medico viene definita ‘immunità di gregge’.

“Gesti come questo – ha dichiarato il Direttore generale dell’Ulss 6 Euganea, Domenico Scibetta – hanno una grande importanza nel concreto, ma anche un significativo valore simbolico: ci fanno ben sperare per il futuro, un futuro abitato da uomini e donne consapevoli della bellezza e dell’utilità di essere cittadinanza attiva. Grazie di cuore per questo atto di solidarietà, strumento di prevenzione e di equità”.

foto@Flickr

Potrebbero interessarti

Miopia, prevenirla preferendo il cortile ai videogiochi

Per le mamme è molto più semplice, e sicuro, tenere sotto controllo…

Sessualità, gli uomini non riescono più a fare la prima mossa

Italia patria di maschi focosi, abituati a condurre soprattutto per quanto riguarda…