Influenza, gli uomini soffrono di più

In questi giorni, anche in netto anticipo rispetto al picco che è previsto nei giorni di Capodanno, sono già tanti gli italiani, ed in generale gli europei che sono a letto con virus parainfluenzali e con l’influenza vera e propria.

L’influenza è un’infezione respiratoria causata da virus: la trasmissione avviene attraverso piccole goccioline espulse nell’aria da pazienti infetti, che possono essere inalati direttamente attraverso bocca/naso, oppure essere portati a contatto di una mucosa con le mani, dopo aver toccato una superficie contaminata.

I sintomi dell’influenza compaiono improvvisamente e sono più severi rispetto al raffreddore; possono includere: dolori diffusi (muscolari e/o articolari), senso di ossa rotte, brividi, tosse, febbre, mal di testa, gola infiammata e/o naso congestionato.

La maggior parte delle persone colpite recupera completamente nel giro di 7-10 giorni e possibilmente si dovrebbe restare in casa per ridurre il rischio di diffusione del virus.

Tra i farmaci consigliati: gli antipiretici, che abbassano la febbre; gli antinfiammatori, utili sia per abbassare la febbre che per ridurre i dolori muscolo-scheletrici e l’infiammazione della gola. Gli antibiotici, invece, vanno assunti solo su prescrizione medica, seguendo esattamente tempi e modi indicati dal medico, senza mai interrompere a piacimento il trattamento.

Anche se è una malattia che colpisce indifferentemente uomini e donne, con uguali sintomi e cure, i due generi, come è universalmente noto, quasi mai reagiscono allo stesso modo.

Influenza, gli uomini soffrono di più

Influenza gli uomini soffrono di piu

Se una mamma influenzata si soffia il naso tra la spesa e le faccende domestiche, non è raro vedere un uomo con qualche lineetta di febbre stendersi a letto e pensare di essere in fin di vita?

Caratteri diversi, certamente, ed anche tempra differente, ma a quanto pare non è solo questo, e a dirlo arriva anche la scienza.

Secondo quanto afferma uno studio canadese pubblicato dal British Medical Journal e firmato dal professor Kyle Sue, professore di medicina di base alla Memorial University di Newfoundland, gli individui di sesso maschile soffrono davvero più delle donne durante l’influenza.

La colpa sarebbe tutta del testosterone, che debiliterebbe il sistema immunitario dell’uomo, fino al punto di aumentare la probabilità non solo di contrarre l’influenza, ma anche di sviluppare complicazioni che possono portare a malattie respiratorie acute.

Molto meglio va invece alle donne, soprattutto quelle non ancora giunte alla menopausa, che sarebbero in grado di combattere il raffreddore comune meglio di chiunque altro.

Non è chiara la motivazione di questa differenza nella risposta immunitaria tra uomo e donna, ma gli ormoni potrebbero giocare un ruolo, con gli estrogeni femminili, in particolare, che forniscono un effetto protettivo contro questi virus, ha dichiarato Sue.

Per esempio, in uno studio del 2016, i ricercatori hanno esposto agli estrogeni cellule nasali di uomini e donne in laboratorio e hanno poi infettato le cellule con il virus influenzale. I ricercatori hanno scoperto che gli estrogeni riducevano i livelli del virus nelle cellule femminili, ma non in quelle maschili.

Già uno studio del 2008 aveva evidenziato che le donne hanno difese immunitarie più forti. Producono infatti più anticorpi contro i virus dell’influenza, rispetto all’altra metà del cielo. Altri studi hanno poi sottolineato che, rispetto alle donne, gli uomini hanno un rischio più alto di finire in ospedale in seguito a un’influenza.

Next Post

Il segreto: Francisca salva per miracolo

Il segreto sta diventando una soap molto seguita tanto che sono aumentati i telespettatori che quotidianamente si immergono nelle vite dei protagonisti: partendo dalla perfida Francisca, Cristobal fino ad arrivare a Raimundo ed Hernando. Le trame sono sempre più intrigate e ricche di colpi di scena. Vi ricordiamo che Il […]