Innamorarsi in rete: attenzione alle truffe sentimentali
Innamorarsi in rete attenzione alle truffe sentimentali

Oggi sempre più persone conoscono i propri partner in rete: molte volte la conoscenza non va a buon fine, altrettante invece fa nascere fidanzamenti, matrimoni e famiglie.

E sono sempre più le persone, uomini e donne, soprattutto più timidi, che si affidano alla rete per fare nuove conoscenze, prima virtuali e poi da trasportare nella vita reale.

Ma bisogna tenere gli occhi ben aperti, perché negli ultimi anni sono aumentati vertiginosamente i numeri inerenti alle cosiddette “truffe sentimentali”: di cosa si tratta?

Celati dietro l’anonimato della rete, i truffatori fanno leva sulla fragilità determinata dalla solitudine e, a volte, sull’ingenuità di alcune donne e cercano di estorcere soldi alle vittime, riuscendoci nella maggior parte dei casi.

Più nello specifico, l’obiettivo del truffatore è quello di guadagnare la fiducia della vittima per ottenere somme di denaro sotto la finta richiesta di un prestito, di un regalo oppure di un aiuto per una situazione di emergenza. 

Truffe sentimentali in rete.

Il copione è sempre lo stesso: per settimane e mesi si costruisce una relazione online con la vittima, tesa a guadagnare la sua fiducia, e dopo qualche tempo si chiede un regalo di piccolo valore, come un profumo oppure un telefono, per testare la disponibilità della vittima.

A questo punto, assodato che la vittima ha “abboccato”, segue la richiesta di altri regali e somme di denaro che rapidamente aumentano in frequenza e quantità.

Le vittime possono essere sia donne che uomini, ma in media i bersagli prediletti sono donne di mezza età con un buon livello di istruzione, che sono quindi emotive ma che hanno anche una discreta disponibilità economica.

Loading...
Potrebbero interessarti

GPT-3 l’intelligenza artificiale sta mostrando segni di coscienza

Il sistema di apprendimento automatico GPT-3 ha ricevuto consensi in tutto il…

Google puoi ordinare il tuo pranzo a domicilio

Non ancora attivo in Italia ma solo negli Stati Uniti, il colosso…