Intelligenza Artificiale arriva un nuovo algoritmo prevede i crimini

Redazione

Un nuovo algoritmo legato all’intelligenza artificiale consentirà di prevedere un crimine fino ad una precisione di 300 metri.

Intelligenza Artificiale arriva un nuovo algoritmo prevede i crimini
foto@depositphotos.com

I progressi nell’apprendimento automatico e nell’intelligenza artificiale hanno generato un notevole interesse da parte dei governi di tutto il mondo.

D’altronde se esistesse uno strumento di lavoro per la previsione dei reati, questo semplificherebbe notevolmente il lavoro delle forze dell’ordine e, in futuro, ridurrebbe drasticamente il livello della criminalità di strada.

Uno di questi modelli, che fornisce previsioni settimanali di attacchi terroristici basate solo su dati provenienti da fonti aperte, di cui ha parlato Naked Science l’anno scorso.

Tuttavia, la maggior parte dei precedenti tentativi di predire il crimine sono stati piuttosto incoerenti e imprecisi.

Soprattutto perché si ricorreva spesso al cosiddetto approccio epidemico o sismico, quando la criminalità si manifesta in determinati “punti caldi”, che poi si diffondono nelle aree vicine.

Allo stesso tempo, si trascura il complesso ambiente sociale delle città e la loro topologia naturale, non si tiene conto del rapporto tra criminalità e conseguenze della coercizione della polizia.

Come riporta il portale informativo esoreiter.ru, Analisti di dati e sociologi dell’Università di Chicago (USA) hanno sviluppato un nuovo algoritmo che prevede la criminalità studiando i modelli nel tempo e la distribuzione geografica della criminalità violenta (omicidio, aggressione, percosse e così via) e contro il patrimonio (furto con scasso, generale furto in strada e furto d’auto, ecc.), utilizzando solo dati pubblicamente disponibili.

Il modello può prevedere crimini futuri per la settimana a venire con una precisione di circa il 90%. Gli scienziati hanno descritto il loro algoritmo di inferenza stocastica in un articolo pubblicato sulla rivista Nature Human Behavior.

Next Post

Nascono i muscoli artificiali, migliori di quelli naturali

I ricercatori dell’Università della California hanno sviluppato un nuovo materiale per creare muscoli artificiali 10 volte più forti e flessibili dei muscoli naturali. Gli scienziati miravano a replicare i muscoli, che potrebbero quindi essere utilizzati per creare robot morbidi e nuove tecnologie tattili. Gli scienziati sono a conoscenza di molti […]
Nascono i muscoli artificiali migliori di quelli naturali