Istat, l’Italia cresce per occupazione e Pil

Eleonora Gitto

Per l’Istat, sia pure lentamente, l’Italia comincia a crescere in termini di occupazione e Pil.

I dati Istat in questi due settori sono, infatti, caratterizzati da lievi segnali di positività. Il tasso di disoccupazione scende ad agosto al 12%, vale a dire uno 0,5% in meno rispetto al mese precedente e uno 0,9% rispetto a un anno fa.

Gli occupati salgono di 44.000 unità rispetto a giugno. Sono i risultati più positivi da luglio del 2013. Questi sono probabilmente i primi timidi risultati del famoso Jobs act renziano, da poco varato dal Parlamento.

Per quel che riguarda le stime di crescita, l’Istat registra poi uno 0,3% positivo nel secondo trimestre, rispetto alla previsione iniziale dello 0,2%. Mentre su base annua l’incremento si attesta intorno allo 0,7%.

Piuttosto soddisfatto il Premier Matteo Renzi, il quale su Twitter dice che “quello che è importante è che l’Italia è ripartita dopo che negli ultimi anni è come se avesse avuto la ruota bucata e una caduta in discesa, mentre i Paesi di testa dell’Europa crescevano”.

“Ciascuno ha le proprie idee politiche, conclude Renzi, ma diamo insieme una mano perché l’Italia torni a crescere”.

Ben detto Matteo, proviamoci tutti insieme.

Next Post

Marino risponde alla lettera di Proietti: non mi sento dimezzato

Ignazio Marino, raggiunto in USA da una lettera di Gigi Proietti, risponde all’attore affermando senza “mezzi termini” che “non si sente dimezzato”. E’ ben nota la vicenda dell’affiancamento del Prefetto di Roma Gabrielli, sul quale la stampa e le opposizioni politiche si sono sbizzarrite, giudicando in sostanza la coesistenza dei […]
Marino risponde alla lettera di Proietti non mi sento dimezzato