It Follows, il film horror intelligente di Mitchell

Eleonora Gitto

Nei cinema italiani potremo vedere il film horror intelligente di David Robert Mitchell “It Follows” dal 6 luglio 2016.

Perché horror intelligente? Perché questo film diretto magistralmente da David Robert Mitchell riesce, trasferendola quasi in modo indolore nella quotidianità, a rendere vera una minaccia virtuale, ultraterrena, da incubo.

Tutto si svolge in una città che sembra spettrale, quasi spopolata. E’ eccessiva tale ambientazione. Non si direbbe se si considera che nel film si disegna un sobborgo urbano di Detroit del dopo crisi.

Qui i ragazzi crescono e si muovono da soli considerata la depressione che rende inconsistenti gli adulti.

Perciò non sorprende la fuga di casa di una giovane ragazza che, nelle prime scene del film vediamo piangere in auto mentre al telefono quasi urla ai genitori che a loro vuole molto bene.

Il mattino seguente però la ragazza è trovata morta, spezzata in due e sistemata in una posizione grottesca e inquietante.

Il tragico destino di questa ragazza si intreccia con quello di altri due giovani: Jay e Hugh. I due, inspiegabilmente, escono di corsa dal cinema dove erano andati a godersi un film.

Hugh inizia a vedere una ragazza che Jay non riesce a vedere. E da qui inizia una storia fatta di presenze opprimenti e angoscianti, macabre suggestioni, misteriosi mostri invisibili che prendono le sembianze di persone care.

La tensione e l’adrenalina salgono grazie anche alla sinistra e straniante musica di Disasterpiece (Rich Vreeland), vero valore aggiunto di questa pellicola.

Nel cast Maika Monroe, Keir Gilchrist, Jake Weary, Olivia Luccardi, Daniel Zovatto, Lili Sepe, Linda Boston, e Heather Fairbanks.

Next Post

Lino Banfi: ho affrontato tanti fantasmi del mio passato

Ha fatto ridere diverse generazioni e ancora oggi è uno degli attori più amati e “completi” del panorama cinematografico italiano, eppure il suo passato non è stato certamente tutto rose e fiori, e sono stati tanti i fantasmi che ha dovuto affrontare e vincere. A pochi giorni dai suoi 80 […]